Il Ponte

La “Propaganda” di Fabri Fibra a Igea Marina

by

La sua “Propaganda” è uno dei tormentoni dell’estate. E pensare che lui è un rapper della prima ora… Fabri Fibra martedì 26 luglio sale sul palco del Beky Bay, a Igea Marina, per una coda rivierasca dell’Oltre festival, che si è svolto a Bologna nei giorni scorsi. Insieme a Fabri Fibra, mercoledì 27 luglio il palco sulla spiaggia ospiterà un altro protagonista dell’estate musicale 2022, Tananai.
Fabrizio Tarducci da Senigallia, in arte Fabri Fibra, è uno dei rapper italiani della prima generazione, nata all’inizio del millennio. Il grande successo è arrivato con “Applausi per Fibra”, un vero e proprio inno ma sono tanti i brani e i dischi che hanno catturato l’attenzione del pubblico (e anche il consenso della critica).
Dopo ben cinque anni di silenzio, Fabri Fibra è tornato quest’anno piazzando l’album “Caos”, e si è ripreso la scena quando i rapper “old style” parevano superati.
Lui ha tirato dritto, ha continuato a fare la sua musica, e il successo lo ha arriso ancora una volta. “Propaganda”, incisa con Colapesce e Dimartino, è una delle hit dell’estate, e non soltanto nei locali. La si ascolta ovunque, e la canticchiano tutti, ed è già disco di platino.
“Stelle”, incisa con Maurizio Carucci ((cantautore e frontman degli Ex-Otago), è emozionante. A proposito di questo brano, Tarducci racconta: «Ho passato l’adolescenza nella riviera adriatica, dove le discoteche erano tappa fissa per tutti. Il mood di questo brano mi ricorda quegli anni, passati a cercare una alternativa a quelle discoteche, anche se poi ci finivo, sognando di portare il lungomare con le palme sopra una stella».
A Igea marina, insieme al fidato dj Double S ripercorrerà i successi che hanno segnato i 20 anni di carriera: da “Dalla A alla Z” e “Applausi per Fibra” passando per “Pamplona” e “Tranne te”. Cosa possono aspettarsi i fans? “Uno show rap – così ha raccontato Fibra – per me un concerto rap è quello dove sul palco ci sono solo due elementi: il DJ e un microfono. Se c’è una cosa che mi piace di questa musica, da fan, è andare ai concerti e sentire le canzoni riproposte esattamente come le ho sempre ascoltate su disco. Io voglio dare ai miei fan questa stessa sensazione, la stessa che cerco io quando vado a sentire gli altri artisti. Sul palco voglio che siano le parole e le basi ad avere il maggior spazio e questa formazione mi dà la sensazione di far respirare meglio i testi”.
Filippo Guiducci

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!