Il Ponte

Giovani e Innovative. Nuove Idee nuove imprese

by

Innovativi. Giovani. Potenzialmente interessanti, anche per creare nuovi posti di lavoro. Sono i progetti in corsa per l’edizione 2016 di “Nuove Idee Nuove Imprese”, la business plan competition che promuove la nascita e lo sviluppo di startup legate a Rimini e San Marino.
A contendersi il titolo puntando su un’idea innovativa quest’anno sono 246 partecipanti, provenienti in gran parte da Rimini e San Marino, ma anche da 17 regioni d’Italia. Qualcuno si affaccia in Riviera persino dall’estero. I progetti in corsa per i primi tre premi sono 75. A fare la parte del leone quelli legati all’agroalimentare-alimentare (10). Seguono quelli legati al web (8), poi i progetti legati all’estetica-arte-cultura-moda (6), al turismo (6), ai servizi alla persona (6) e all’impresa (6). Chiudono i progetti legati alle applicazioni mobile (5).
“Nuove Idee Nuove Imprese compie quindici anni: ed è un dato di longevità particolarmente significativo. è orgoglioso Luigi Gambarini, Presidente del Comitato Organizzatore – In questi anni 2.516 giovani hanno partecipato alla competizione; sono state proposte 1.015 Idee di Business; abbiamo avuto 326 Business Plan completati, da cui sono nate 58 aziende, tra nuove aziende e rivitalizzate dal Business Plan. I premi assegnati sono stati complessivamente 500mila Euro. Banca Carim finanzierà le imprese vincitrici e meritevoli a condizioni esclusive”.

I vincitori, già. In palio ci sono complessivamente 38.000 euro: 20.000 al primo classificato, 12.000 alla seconda startup, 6.000 alla terza, oltre a iscrizione e assistenza gratuita per due anni presso Associazione Industriali.
“Nuove Idee Nuove Imprese è un’occasione importante per promuovere e mettere in circolo idee innovative” è l sintesi che traccia Alessandro Giari, presidente del Techno Science Park di San Marino. Idee imprenditoriali innovative che si confrontano con un “motore” di crescita economica e di incentivo per giovani che desiderano intraprendere un’attività. Per fascia d’età, infatti, la business plan competition è scelta da giovani tra i 25 e i 34 anni (100). 62 sono quelli tra i 35 e i 44 anni. 34 tra i 45 e i 54 anni; e 32 tra i 18 e i 24 anni. In gara a colpi di idee ci sono però anche 3 minorenni (14-17 anni) e due ultra 64enni. Nel 2015 si imposero i sammarinesi Carlo Conti e Pierluigi Turelli con il progetto “Makehealkth by Makeroba”. Il progetto “Foodsouvenirs.it” di Tito Intoppa e Vincenzo Verdini da San Clemente si aggiudicò la seconda piazza (sapori locali, pensieri originali, confezionamento e consegna di souvenir e regalistica eno-gastrononomica a Km Zero) mentre sul gradino più basso del podio si issarono Alessio Podeschi, Michele Casadei e Davide Forcellini (San Marino) con il progetto “Dont’fall e la salvaguardia sismica di prodotti alimentari.
“Nuove Idee Nuove Imprese ha avuto risultati eccellenti sul panorama internazionale. Inoltre rilancia Ruggero Frezza, consulente di Innovation Square e Cofondatore e presidente dell’incubatore M31 Italia ed M31 USA, il territorio su cui insiste è incredibile: l’Emilia-Romagna è una delle regioni più dinamiche e attive nell’innovazione, anche grazie alla presenza di Università importanti; e Rimini è un test case fantastico. Tutti questi plus vanno messi a fuoco. Le istituzioni del territorio e Banca Carim hanno fatto fin qui uno sforzo straordinario per sostenere Nuove Idee Nuove Imprese: adesso devono essere i privati ad investire.

Paolo Guiducci

Tags:

leave a reply

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!