Il Ponte

Torna il maltempo

by

Il flusso atlantico che, nella seconda parte di gennaio, coinvolge ancora una volta la nostra Penisola, contribuisce a chiudere fin qui la fase più fredda di questo inverno (al contrario del 2020), dove gli scambi vivaci con un attivo vortice polare sono risultati i veri protagonisti di nevicate abbondanti su Alpi ed Appennini, spingendo in più occasioni le stesse fino in pianura.

Ora la mite circolazione occidentale, che di fatto come configurazione sembra prevalere sul proseguo della variabilità climatica stagionale, propone scenari tendenzialmente più piovosi ma sicuramente meno freddi, fino allo scadere della prima decade di febbraio.

Venerdì: persiste nuvolosità irregolare su tutta la regione, con addensamenti temporaneamente più consistenti, che potranno dar luogo a locali e deboli fenomeni tra metà/tardo mattino e primo pomeriggio su Appennino bolognese e Romagna, ma solo occasionalmente in pianura; dal pomeriggio tendenza ad ampie schiarite. Foschie sulle aree centro-orientali, nubi basse e qualche banco di nebbia nottetempo in formazione sulle pianure più settentrionali.

Sabato: al mattino cielo inizialmente da nuvoloso a molto nuvoloso, ma con rapido aumento delle coperture nuvolose. Dal pomeriggio le precipitazioni inizieranno ad interessare i settori appenninici centro-occidentali della regione, per poi estendersi a tutto il territorio tra la sera e la notte, con fenomeni localmente anche a carattere di rovescio. Nevicate anche moderate che a fine giornata si attesteranno sui rilievi occidentali attorno ai 700 metri.

Domenica: cielo da molto nuvoloso a coperto, con precipitazioni diffuse al primo mattino su gran parte della regione, poi progressivo miglioramento con attenuazione dei fenomeni nel corso della giornata, timide schiarite che si affacceranno da Ovest ed esaurimento delle precipitazioni in serata. Neve al primo mattino attorno ai 700 metri sull’Appennino occidentale.

Temperature: con minime in aumento e comprese tra 1 e 6 gradi; massime comprese tra 6 e 11 gradi, con punte di 14 gradi nel riminese.

Venti: in pianura inizialmente deboli di direzione variabile, tendenti a disporsi da ovest/nord-ovest e a rinforzare sulla Romagna. Sui rilievi da moderati a forti sud-occidentali con locali rinforzi. Lungo la costa temporanei rinforzi prima da sud poi, con successiva rotazione, da NNO.

Mare:da poco mosso a mosso con tendenza a divenire molto mosso a fine periodo.

Previsioni a cura di: Roberto Nanni

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!