Il Ponte

Starlight da dieci, 3vs3 alla Stella

by


La decima Stella è pronta ad accendersi, per ricordare Gianluca Della Bartola e ritornare a giocare a pallacanestro, mettendo fuorigioco il Covid. Dopo due edizioni saltate a causa della pandemia, lo Starlight 3vs3 (anche quest’anno “Memorial Della Bartola”) è pronto a scendere in campo sul rinnovato campo all’aperto della Polisportiva Stella, a Rimini. Si parte mercoledì 29 giugno per finire domenica 3 luglio. In campo i senior, e poi tre categorie di giovani: U14, U16 e U18. Si attendono circa 80 senior (circa 20 squadre) e altrettanti under (circa 8 squadre a categoria). Palla a due domani e giovedì, sempre dalle 19.30, spazio alla categoria Senior. Sabato 2 e domenica 3 luglio, invece, di scena gli Under (U14, U16 e U18).
Tra gli atleti in campo,  Leonardo Amati, quest’anno nel roster RBR, insieme agli amici Carletti e Karpuzi. Ma anche nomi navigati come Gamberini (CSilver a San Marino), giovani di belle speranze come Semprini-Cesari, Sabbioni e Gobbi, quest’ultimi da Riccione. “Sono in arrivo anche una squadra da Cesena ed una Bologna. – fa notare Stefano Oppi, l’organizzatore del torneo insieme a Erika Brancolini – Poi un ragazzo di Modena in vacanza ha letto del torneo e si è iscritto, insieme alla cesenate Laura Garaffoni, l’unica donna della competizione”.
In ogni caso, “Per noi l’idea di tornare a giocare è già un’enorme soddisfazione. – assicura Pppi, che organizza il torneo da Roma, dove risiede prima di ritornare a casa a rimini proprio alla vigilia dello Starlight – I numeri sono buoni, siamo soddisfatti”.
Sabato alle 18, infine, All Star Game 5vs5 dedicato a Gianluca Della Bartola. Da una parte gli “Amici di Della”, dall’altra gli “All Stars Rimini”, squadre allenate rispettivamente da Maurizio Ferro e Gabriele Ceccarelli. Scoprii Gianluca Della Bartola al Bagno 86 nel 1992. – racconta Maurizio Ferro, coach dei Dolphins Riccione – Aveva 15 anni, io allenavo alla Stella e poi ha fatto la trafila delle giovanili coi ’77. Andò anche alla Fortitudo con Finelli, per un anno, poi giocò a Mesagne, in Puglia. Al di là di tutto, la sua scomparsa ha lasciato un grande vuoto in tutti: ragazzo talentuoso, solare, amante della pallacanestro in tutte le sue forme. Proveremo a ricordarlo nel migliore dei modi sabato prossimo”.
Il torneo si giocherà sul rinnovato playground esterno della Pol. Stella, in via Fantoni a Rimini. Le gare sono ai 21 punti, nel segno del “chi segna regna” tipico del “campetto”, ci si autoarbitra con supervisori arbitri Fip. Lo Starlight è patrocinato FIP e Uisp. “Il decennale dello Starlight coincide con la possibilità di giocare sul nuovo campo esterno della Stella, che inaugureremo formalmente in occasione dell’All Star Game di sabato. – rilancia Erika Brancolini – Tanta emozione da parte nostra nel veder di nuovo attivo il torneo dopo i due anni di stop forzato. Le iscrizioni aumentano col passare dei giorni. I partecipanti allo Starlight avranno poi la possibilità di partecipare al Torneo Red Bull del 24 luglio”.
Paolo Guiducci

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!