Il Ponte

Omag-Mt, fai la voce grossa

by

Nikoleta Perovic

Settimana di pausa per la pallavolo femminile italiana alle prese con le semifinali e le finali di Coppa Italia di A1 e A2 che si disputeranno sabato e domenica all’Unipol Arena di Bologna. Coppa dalla quale, l’Omag-Mt, è stata estromessa ai quarti per mano di Busto Arsizio. Un 3-0 che non ammette repliche, con le biancoblù mai in partita anche se i parziali direbbero altro: 23-25, 19-25, 23-25. Solo nell’ultimo set, Caforio e compagne, hanno creato qualche grattacapo alle lombarde che, però, non hanno mai mollato la presa. Un ko pesantissimo perché per San Giovanni, la Coppa, era un obiettivo di stagione. Il timore, successivamente, era che la sconfitta potesse rimanere nella testa delle giocatrici in una gara all’apparenza facile, come quella di Sant’Elia, ma che sotto nascondeva tanti trabocchetti. Senza Alice Turco, uscita malconcia al polso destro dalla gara di Coppa, è stata Mariaelena Aluigi a orchestrare l’attacco romagnolo, facendolo alla grande. Una vittoria non scontata quella delle ‘zie’ che nel primo set hanno rischiato tantissimo.

Dopo un buon inizio, infatti, sono entrate dentro un tunnel che ha permesso alle laziali non solo di riagguantare il punteggio (16-16), ma addirittura di mettere la freccia e volare sul 23-20. Lì, però, Omag-Mt è stata brava a non perdere la testa e, punto dopo punto, ha recuperato Sant’Elia e l’ha superata chiudendo sul 25-23. Senza storia il secondo set dove le romagnole hanno preso quasi dubito il largo mentre nel terzo, dopo un 8-1 eloquente, si sono nuovamente infilate in un lungo ‘periodo no’ che ha dato forza a Sant’Elia che ci ha creduto fino a che Bolzonetti ha detto che era arrivato il momento di reagire. Oltre alla vittoria c’è un altro aspetto che fa tornare a casa Omag-Mt con un sorriso: il timido risveglio di Nikoleta Perovic (nella foto) che se è vero che non è andata oltre i 9 punti, è altrettanto vero che nelle fasi calde del primo set non ha sbagliato nulla. Adesso, come detto, una settimana di riposo, si riprende il 5 febbraio quando al ‘PalaMarignano’ sarà di scena Talmassons in una gara chiave per la classifica. Poi, mercoledì 8, il turno infrasettimanale che vedrà le ‘zie’ guardare da casa mentre domenica 12 è in programma la lunga trasferta di Marsala.

Il 19 arriverà a San Giovanni, Martignacco, mentre mercoledì 22 si recupererà la partita con Montecchio. Il 26 febbraio nuovamente in Sicilia, ma questa volta a Messina, e si chiuderà il 5 marzo, in casa, dove salirà Soverato.

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!