Il Ponte

Santarcangelo Calcio: scomparso Giorgio Fantini, storico custode dello stadio ‘Mazzola’

by

Era “il padrone di casa da 40 anni, un uomo generoso, disponibile e capace davvero di aggiustare qualsiasi cosa”. Così la squadra del Santarcangelo Calcio ricorda Giorgio Fantini, lo storico custode e giardiniere dello stadio “Valentino Mazzola”, scomparso poche ore fa all’età di 75 anni.

Nato a Santarcangelo e residente a Canonica, ha lavorato per una vita intera come meccanico a Torino, presso la Fiat, e una volta raggiunta la pensione ha deciso di dedicarsi alla società sportiva della sua città natale. Visto come un punto di riferimento da società, squadra e tecnici, soffriva di problemi cardiaci, probabilmente alla base della sua improvvisa scomparsa. Giorgio lascia la moglie Ada e tre figli, Andrea, Luca e Alberto.

Grande il cordoglio della società del Santarcangelo Calcio, che si stringe attorno alla famiglia. “A te Giorgio va veramente il più grande GRAZIE da parte non solo nostra ma di tutta la città di Santarcangelo, per esserti preso cura di un impianto che altrimenti oggi cadrebbe a pezzi per il bene dei tanti ragazzi che sono passati dal Valentino Mazzola. Da parte del Presidente Nelson Nicolini, di tutti i tecnici e dirigenti, le più sentite condoglianze. La società F.C. Young Santarcangelo ha deciso di sospendere per la giornata di oggi e il giorno delle esequie tutta l’attività della società. Verrà in seguito comunicato la data dell’ultimo saluto a Giorgio”.

Condoglianze anche da parte dell’Amministrazione comunale clementina: “La sindaca Alice Parma a nome dell’Amministrazione comunale si unisce al cordoglio della famiglia e della società calcio Young Santarcangelo per la scomparsa di Giorgio Fantini, storico custode dello stadio Mazzola e punto di riferimento dello sport santarcangiolese”.

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!