Il Ponte

Rimini, Coronavirus: ben 12 decessi, scendono ancora i contagi (129, -37)

by

Rimini, Coronavirus, aggiornamento giovedì 14 gennaio. Scendono ancora, per il secondo giorno consecutivo, i contagi: 129, di cui 65 sintomatici (contro i 166 di ieri, -37). Martedì erano stati 228 (-62). Lunedì erano 173, 248 domenica.
Purtroppo si registra un balzo in avanti dei decessi, ben 12 (contro i 5 di ieri): 12 oggi i morti nel riminese (7 donne – due di 88 anni, due di 89, una di 90, una di 93 e una di 107- e 5 uomini: uno di 72, due di 87 anni, due di 91). Ancora un piccolo aumento delle terapie intensive: 27 (+1).
Ieri 248 le guarigioni (ieri 268).

La situazione in Regione
Su oltre 15mila tamponi effettuati, 1.515 nuovi positivi, di cui 686 asintomatici. Salgono i guariti (+3.475) e diminuiscono i casi attivi (-2.030) e i ricoveri. Vaccini, vicini alle 100mila somministrazioni. Alle 16.30 fatti 5.974 vaccini, 99.226 in totale. Eseguiti anche 7.878 tamponi rapidi e 714 test sierologici. Quasi il 95% dei casi attivi è in isolamento a casa, senza sintomi o con sintomi lievi. L’età media nei nuovi positivi è di 45,7 anni. 70 i decessi.
La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 10%.
Le persone complessivamente guarite, sono 3.475 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 132.548.
I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 55.948 (-2.030 rispetto a ieri).
In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 8.590.
I pazienti ricoverati interapia intensivasono 233 (+4 rispetto a ieri), 2.610 quelli negli altri reparti Covid (-68).

Provincia per provincia
La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 311 nuovi casi, Bologna (279), Reggio Emilia (233); poi Rimini (129), Ravenna (127), Piacenza (110), Ferrara (110); quindi Parma (81), il territorio di Cesena (64), Forlì (41) e infine Imola (30).
Purtroppo, si registrano 70 nuovi decessi: 7 a Piacenza (tre donne di 82, 86 e 87 anni, e 4 uomini: di 54 e 80 anni e due di 84), 4 in provincia di Parma (tre donne – di 75, 85 e 94 anni- e un uomo di 90 anni), 2 in provincia di Reggio Emilia (due uomini di 85 e 88 anni); 9 nel modenese ( 5 donne – una di 50 anni, una di 91, due di 92 anni e una di 97 anni – e 4 uomini di 66, 75, 82, 91 anni); 17 in provincia di Bologna (10 donne – di 56, 75, 79, 81, 87, due di 88, poi di 90, 94 e 96 anni – e 7  uomini: di 57, 82, tre di 84 anni, infine 85 e 93 anni); 6 nel ferrarese (5 donne – di 52, 70, 81, 83 e 87 anni – e un solo uomo di 89 anni); 6 in provincia di Ravenna (una donna di 85 anni e 5 uomini, rispettivamente di 70, 75, 79, 87 e 90 anni); 7 a Forlì-Cesena (una donna di 91 anni e 6 uomini: di 80, 81, 82, 86 e due di 88 anni); 12 nel riminese (7 donne – due di 88 anni, due di 89, una di 90, una di 93 e una di 107- e 5 uomini: uno di 72, due di 87 anni, due di 91).
Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 15 a Piacenza (invariato rispetto a ieri), 15 a Parma (+1), 17 a Reggio Emilia (invariato), 47 a Modena (-1), 43 a Bologna (+2), 16 a Imola (+1), 26 a Ferrara (-2), 17 a Ravenna (+2), 4 a Forlì (invariato),6 a Cesena (invariato) e 27 a Rimini (+1).
I casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi, sono così distribuiti: 17.102 a Piacenza (+110 rispetto a ieri, di cui 68 sintomatici), 14.180 a Parma (+81, di cui 46 sintomatici), 26.563  a Reggio Emilia (+233, di cui 86 sintomatici), 35.037 Modena (+311, di cui 206 sintomatici), 39.184 a Bologna (+279, di cui 170 sintomatici), 6.257 casi a Imola (+30, di cui 15 sintomatici), 10.976 a Ferrara (+110, di cui 28 sintomatici), 15.096 a Ravenna (+127, di cui 78 sintomatici), 7.028 a Forlì (+41, di cui 24 sintomatici), 7.970 a Cesena (+64, di cui 43 sintomatici) e 17.693 a Rimini (+129, di cui 65 sintomatici).

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!