Il Ponte

Il Rimini tra Ambrosini, Covid-19 e possibil irinvii

by

Continua a piovere sul bagnato in casa Rimini. Come se non bastasse il grande scetticismo che si respira in città tra i tifosi biancorossi, adesso ci si è messo anche il Covid-19.

Pochi giorni fa, infatti, la società, in una nota, ha portato a conoscenza di “come sei giocatori siano risultati positivi ai test anti Coronavirus effettuati dallo staff medico”. Tradotto, è probabilissimo che il Rimini chieda il rinvio della prima partita di campionato. Il calendario, infatti, che dovrebbe essere stilato proprio in queste ore, se non è già successo, vede la prima giornata andare in scena domenica 27 settembre. Il regolamento, però, afferma che in una squadra bastano due contagiati per poter chiedere il rinvio. E quindi… Nel frattempo, però, il Direttore Sportivo Pietro Tamai, ha messo a segno un colpo gobbo: Alex Ambrosini (nella foto), infatti, ha scelto di indossare nuovamente la maglia biancorossa.

L’ultima volta era successo il 15 aprile del 2018 quando, al ‘Romeo Neri’, era ospite il Romagna Centro. In quella partita, ‘Ambro’ segnò un eurogol, che sancì la promozione in Serie C.

“Mi ricordo bene di quel pomeriggio – dice Alex – allo stadio c’erano 3.200 spettatori. A una decina di minuti dalla fine mi arrivò questa palla al limite, calciai a rientrare e feci il 3-2. Fu la degna conclusione di un campionato fantastico dove, purtroppo, ebbi un problemino fisico che, però, non mi impedì di dare il mio contributo. Mi piacerebbe ripartire proprio da quel pomeriggio. Mi piace ricordare che in quella stagione non partimmo favoriti, davanti a noi c’erano squadre più attrezzate, ma il gruppo e la nostra umiltà ci permisero di fare la differenza. E queste dovranno essere le armi da sfoderare anche ora”.

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!