Il Ponte

Alla Juve non basta Morata, 1-1 in casa Crotone

by

CROTONE (ITALPRESS) – Il Crotone ferma la Juventus e guadagna il primo punto in campionato. Allo ‘Scidà la matricola della Serie A strappa l’1-1 dopo tre sconfitte nelle prime tre giornate approfittando delle tante assenze tra i bianconeri, per la seconda partita consecutiva costretti a terminare in inferiorità numerica. I bianconeri vanno sotto al 12′ sul rigore trasformato da Simy: Bonucci in ritardo su Reca, dal dischetto il centravanti rossoblù spiazza con freddezza Buffon al 650° gettone in Serie A. Gli ospiti impiegano solamente nove minuti per rimediare: Kulusevski trova un buon corridoio per Chiesa, l’ex viola pesca Morata sul secondo palo che da pochi passi non può sbagliare. La Juventus manca il pallone del vantaggio con Portanova che spara addosso a Cordaz da buona posizione, il Crotone risponde nel finale di primo tempo con una manovra avvolgente partita da sinistra e disinnescata con una parata in due tempi da Buffon. In avvio di ripresa i campioni d’Italia continuano a concedere troppo: Cigarini dal limite mette di poco sul fondo, Pirlo decide di affidarsi a Cuadrado che rileva Portanova ma al 60′ deve incassare l’espulsione di Chiesa. Il direttore Fourneau di Roma giudica pericoloso il contrasto del nuovo acquisto bianconero con Cigarini, la Juve rimane in dieci ma due minuti dopo sfiora il raddoppio con il colpo di testa di Morata che colpisce il palo interno. L’attaccante spagnolo si vede negare la doppietta dal Var al 76’: dopo un interminabile check, per questione di millimetri il numero 9 bianconero è oltre l’ultimo difensore del Crotone. Il disordinato forcing finale della Vecchia Signora nei sette minuti di recupero non cambia il risultato: i calabresi festeggiano, la Juve stenta a decollare.
(ITALPRESS).

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!