Il Ponte

New farmers: tornano gli agricoltori innovativi

by

Torna sugli schermi TV il programma dedicato all’agricoltura e alle storie degli imprenditori agricoli italiano con “New Farmers: un viaggio tra i nuovi agricoltori”, il progetto di comunicazione tv e web, realizzato dal gruppo Icaro di Rimini insieme a TV2000 e co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito della Politica Agricola Comune.

Il progetto è giunto alla quarte edizione ed ha visto la collaborazione tecnico-scientifica dell’associazione nazionale Confagricoltura per l’individuazione delle storie di imprenditori agricoli innovativi, rispetto a vari temi dell’agricoltura moderna, e in risposta alle finalità del bando europeo, reso pubblico ogni anno nel mese di novembre a cui il gruppo Icaro ha partecipato, aggiudicandosi anche quest’anno la possibilità di realizzare 12 nuove puntate televisive, in onda dal prossimo 30 gennaio alle 19.30 su TV2000 (CANALE 28, SKY CANALE 157, TIVÙSAT 18) dal martedì al venerdì, e poi in replica sul canale riminese Icaro TV (canale 91).

Da quattro anni una troupe riminese assieme alla conduttrice Francesca Magnoni, viaggia attraverso l’Italia tra l’estate e la fine dell’autunno, prima della messa in onda invernale, per raccontare le sfide dei moderni agricoltori, mettendo anche in luce le tipicità agro-alimentari italiane e il suo ricco patrimonio di biodiversità, ma soprattutto per parlare di sostenibilità, un tema chiave in questo storico momento.

L’obiettivo generale del progetto è far conoscere meglio, oltre che creare una relazione di fiducia all’interno dell’Unione europea e tra tutti i cittadini, relativamente alla politica agricola comune (PAC), attraverso la narrazione di azioni positive, come le storie dei vari protagonisti che ogni anno New Farmers racconta.

Per il pubblico in generale, l’obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica in merito all’importanza del sostegno dell’Unione Europea all’agricoltura e allo sviluppo rurale attraverso la PAC, al sostegno economico e sociale di una agricoltura sostenibile.

Tenuto conto di tali obiettivi, in particolare della crescente importanza attribuita alla sostenibilità della produzione, alla tutela dell’ambiente e delle zone rurali, le puntate si concentrano su storie di imprenditori agricoli che praticano buone prassi legate alla sostenibilità della propria filiera produttiva o di parte di essa.

Il format tv prevede la messa in onda di 12 puntate della durata di 22 minuti l’una con 12 protagonisti conosciuti attraverso le diverse regione d’Italia con una preferenza di location legata alle zone rurali in parchi, aree protette e riserve naturali (grazie anche alla adesione della Federazione Italiana Parchi), per cercare di dare risposta alle finalità del bando europeo 2018/2019, che metteva al primo posto i temi della sostenibilità.

L’Agricoltura sostenibile mette in evidenza un tipo di gestione dell’agricoltura che si pone principalmente l’obiettivo di soddisfare le esigenze economiche (di alimenti per i consumatori e di reddito per gli agricoltori) senza compromettere il “patrimonio ambiente” appartenente a tutti e risorsa per le future generazioni.

La sostenibilità intesa come regola dell’attività economica e sociale è una sfida globale ma, per quanto riguarda l’agricoltura, oggi la sostenibilità è insidiata da molti fattori quali: l’accelerata distruzione di risorse naturali, l’agrobiodiversità in declino, i cambiamenti climatici, l’emissione di gas serra in atmosfera, il consumo di risorse idriche per l’irrigazione molto più alto dei consumi industriali e civili e l’aumento dell’inquinamento di suolo, acqua e atmosfera.

Le 12 puntate intendono quindi raccontare storie che mettano in luce azioni a favore di una agricoltura sostenibile. Ecco i temi e le location:  il Pomodorino del Piennolo del Vesuvio D.O.P, l’agricoltura sociale e sostenibile nella campagna salernitana, l’allevamento sostenibile nell’Alto Mugello, il formaggio della transumanza di Campo Imperatore, il maiale brado dei Monti Sibillini, il moscato d’Asti Loazzolo DOC nell’oasi WWF, il riso IGP del Delta del Po, il latte e i formaggi sostenibili del Parco Agricolo Sud Milano, il vino pregiato di Campagna Sabina, l’allevamento della trota nel Parco Naturale della Valle del Ticino, l’adozione di agrumeti biologici in Calabria, il prosciutto del Casentino.

Tutte le puntate sono visibili sul sito www.tv2000.it/newfarmers e www.newfarmers.it

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!