Il Ponte

L’ordinanza per la sicurezza: stop all’alcol

by

Nuovo giro di vite a Riccione per contrastare l’abuso di alcol. Nei giorni scorsi il sindaco ha firmato un’ordinanza per imporre il divieto di vendita di bevande alcoliche nell’area a mare della ferrovia, tra viale Boccaccio e il confine del comune di Rimini, dalle 20 alle 7 di mattina del giorno seguente. Sperimentato dal 27 al 29 luglio il provvedimento dovrebbe tornare per tutto il mese di agosto, fino al Moto Gp, in calendario a settembre. Nello specifico l’ordinanza interessa i titolari e, comunque, “i gestori delle attività commerciali in sede fissa e di attività commerciali alimentari su aree pubbliche, per i quali è stata vietata la vendita per asporto o consumo sul posto, o per cessione a terzi di bevande alcoliche”. Il veto è stato esteso anche a titolari e gestori di pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande in area demaniale. È stato invece permesso il consumo di alcol sul posto a patto di rimanere tra le mura del locale che lo somministra. Nessuno sconto per i trasgressori che vanno incontro a una sanzione di 400 euro, contemplata dalla stessa ordinanza. L’Amministrazione comunale usa il pugno di ferro “per prevenire comportamenti che possono scaturire dall’abuso di alcolici e in episodi di inciviltà che possano coinvolgere gruppi di persone fino a causare situazioni di degrado, sia dal punto di vista urbano sia sociale”.
In merito il Comune motiva: “Si tratta di evitare problematiche di vivibilità degli spazi pubblici e di garantire una convivenza civile che può essere compromessa dall’assunzione smodata di alcol negli spazi aperti anche in prossimità degli esercizi commerciali. Si tratta di azioni che l’Amministrazione, in condivisione con la Questura, ritiene indispensabili sul fronte della sicurezza e dell’ordine pubblico, soprattutto nei momentio di svago”.
Il provvedimento finora ha interessato il Marano, già colpito da un’altra durissima ordinanza, quella della chiusura serale per quindici giorni, “per motivi di sicurezza” dopo la Notte Rosa. Di fatto comunque l’uso di alcol in bottiglie di vetro, anche queste vietate, è evidente pure nelle zone centrali dove non è difficile incontrare gruppi di ragazzi con bottiglie di alcolici, acquistati di giorno nei negozi, A farlo notare sono gli stessi operatori turistici. “Da questa settimana – fa sapere l’Amministrazione comunale – viene presa in considerazione un’ordinanza valida per tutto il mese di agosto, fino alla Moto Gp”.

Nives Concolino

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!