Il Ponte

Canta che ti integri. E ti ascolta il presidente

by

Quando i pensieri diventano “parole”, le parole diventano “canzoni”, le canzoni diventano “storia”, allora le bandiere diventano arcobaleno e la terra… “un mondo di voci”. Le stesse voci che compogono il “Coro Voci Bianche di Rimini”, un ensamble che non si “limita” a cantare e a farlo in maniera intonata e in coro, ma propone il canto come espressione di bellezza artistica, di gioia di esprimersi e di integrazione tra i partecipanti. Al coro infatti partecipano alunni di varie nazionalità provenienti da Cina, Africa, America Latina, Ucraina, Russia, ecc.
Il Coro in questione è il “Voci Bianche di Rimini”, diretto da Elvira Massani. Si tratta del coro dell’Istituto Comprensivo Alighieri (istituto medio ad indirizzo musicale), rappresenta la scuola e si svolge nelle ore pomeridiane.
Formato da circa 50 coristi (tra i 9 e i 13 anni, a inizio anno sono circa 80 poi si assiste ad una scrematura) scelti tra le voci migliori dell’Istituto Comprensivo, ha iniziato l’attività nell’anno scolastico 2003-2004 diretto dalla prof.ssa Maria Elvira Massani. “All’epoca esisteva ancora la proposta del tempo prolungato. – racconta la Massani – Vista la mia passione per la musica, la preside Enrica Morolli mi suggerì di allestire un coro”. Detto fatto, e quel canto è proseguito ininterrottamente fino ad oggi.
Il repertorio di questa formazione è molto vasto: canti tradizionali, spirituals, repertorio di opere liriche, colonne sonore di film, canzonette e madrigali del 1500-1600 fino a tre voci e musica leggera. Le prove fissate al giovedì e venerdì pomeriggio costringono i ragazzi a due rientri a scuola. “La fatica è ampiamente compensata dal fatto che il canto è una cosa bella, e dopo aver cantato ci si sente meglio. Stare insieme cantando regala energia e vita”.
Ogni anno il coro partecipa a concorsi, rassegne e concerti, presentazioni di mostre, si esibisce in ospedali e in pensionati e per beneficenza. Ha realizzato incisioni e videoclip. In bacheca può esporre numerosi premi conquistati in varie rassegne. Il videoclip 2018 era contro il bullismo: i ragazzi cantavano “Volare” e facevano volteggiare il messaggio che per vincere il bullismo occorre guardare non a chi ti fa del male ma a chi ti vuole bene. Il video è stato talmente apprezzato che il Coro è stato scelto per partecipare all’inaugurazione a livello nazionale del nuovo anno scolastico 2018-2019 alla presenza del Presidente della repubblica Sergio Mattarella e delle maggiori autorità dello Stato, all’Isola d’Elba.

La provenienza dei coristi negli ultimi anni è la più diversa: cantano cinesi ma anche latinoamericani e musulmani. Il canto è una spinta all’integrazione, “anche se i nuovi arrivi da Paesi stranieri ultimamente sono pochi, – ammette il direttore del coro – questi ragazzi sono tutti nati a Rimini e parlano perfettamente italiano”. La Massani inserisce comunque nel repertorio brani dei Paesi d’origine, capaci di attraversare il tempo e lo spazio. E quando si incontrano testi israeliani o russi, “vado dalle famiglie d’origine per consulenze sulla pronuncia”.
Fedele alla sua finalità, il “Coro Voci Bianche di Rimini” canta anche per le scuole e in gemellaggi con paesi stranieri per fare capire la bellezza dell’esperienza corale.
La formazione diretta dalla prof.ssa Massani ha rappresentato l’Italia al recente “Concorso regina dell’Adriatico”, organizzato dall’associazione MusicaFicta a Cattolica, con “puntate” a San Leo e Rimini. L’8 maggio il Coro si esibirà al Teatro Galli: rappresenterà la scuola media nell’ambito dell’iniziativa “I tempi del Canto”. Il 26 maggio sarà in concorso a Riccione. Massani, lei ha tagliato il traguardo delle 65 primavere. “Quota 100” era alla sua portata. Perché non l’ha presa al volo? “Potevo pensionarmi ma in quel caso non avrei più potuto lavorare più a scuola. Per mantenere il coro, ho salutato «Quota 100» e rimandato la pensione”.

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!