Il Ponte

Don Oreste, Rimini chiude causa beatificazione

by


Don Oreste Benzi
, si chiude la fase diocesana del processo di beatificazione. E c’è anche la data: il prossimo 23 novembre. L’annuncio è arrivato dallo stesso Vescovo di Rimini Francesco Lambiasi al termine della preghiera per la pace in Siria sul sagrato del Duomo nel giorno di San Gaudenzo. “Il 23 novembre – ha detto Monsignor Lambiasi suscitando un moto di gioia tra i tanti fedeli presenti (nella foto ©Paolo Antonini) – in Basilica Cattedrale si chiuderà la fase diocesana del processo per la beatificazione del servo di Dio don Oreste Benzi”. Il Vescovo ha dato la notizia subito dopo aver ricordato la prossima beatificazione di Sandra Sabattini, per cui a breve sarà decisa la data, comunque entro il 2020.
La causa per don Oreste era stata avviata l’8 aprile 2014 e da quel momento è stato possibile chiamare don Oreste con il titolo “Servo di Dio”.
Felice per questa notizia anche Giovanni Paolo Ramonda, Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII: «Don Oreste è un profeta che ha indicato la via per la Santità e ha condotto un popolo di laici sulla via della Santità, Sandra Sabattini ne è la dimostrazione».
Ramonda ha commentato con grande soddisfazione la notizia della chiusura della fase diocesana del processo di beatificazione per don Oreste Benzi il prossimo 23 novembre. “La prossima beatificazione di Sandra Sabattini ne è la dimostrazione: Sandra fa splendere don Oreste e viceversa”.
Il processo. 131 testimoni ascoltati dal Tribunale Ecclesiastico Diocesano presieduto da don Giuseppe Tognacci. Centinaia di pubblicazioni raccolte. Migliaia di scritti inediti spesso appuntati su pezzi di carta volante. La causa di beatificazione di don Benzi era stata aperta il 27 settembre 2014. In solo cinque anni, fatto assai raro, si è giunti alla conclusione della fase diocesana. Tutto il materiale raccolto sarà sigillato per essere poi inviato in Vaticano in seno alla Congregazione per le Cause dei Santi.
Don Oreste Benzi. Nato nel 1925, salito al cielo il 2 novembre 2017. Fondatore della Comunità Papa Giovanni XXIII, ha speso tutta la sua vita a favore degli ultimi. Giovane sacerdote nell’Italia martoriata del dopoguerra, si impegnò da subito a favore dei giovani, cui propone «un incontro simpatico con Cristo». Nel 1968 con un gruppo di giovani ed alcuni sacerdoti diede vita all’Associazione Papa Giovanni XXIII. Nel 1973 aprì la prima Casa Famiglia a Coriano, sulle colline riminesi. Il carisma di don Benzi – la condivisione della vita con gli ultimi – è oggi diffuso in 42 paesi nei 5 continenti.

 

Tags:

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!