Il Ponte

Omag, provaci ancora

by

Una squadra completamente rinnovata. Con tante scommesse, alcune certezze e un unico obiettivo: salvarsi il prima possibile. Poi, come dice sempre il presidente Stefano Manconi, se dovesse arrivare qualcosa di inaspettato, meglio ancora.

Ma per ora, dopo i tanti problemi di quest’estate, con l’iscrizione addirittura a rischio, meglio volare bassi e pensare a portare a casa la pelle. Il fulcro della nuova stagione targata Omag sarà ancora una volta coach Stefano Saja (nella foto).

Tanti i volti nuovi, a partire da quelli in cabina di regia.

Dal Trento arriva Virginia Berasi, classe 1994, e un curriculum fatto di tante vittorie. Con lei ci sarà la 19enne Maria Elena Aluigi che, a dispetto della giovane età, vanta già esperienze importanti. Altri volti nuovi sono quelli di Ilaria Bonvicini ed Emanuela Fiore. La prima, milanese, classe 1997, arriva dalla Saugella Monza e sarà il libero di Saja. Ilaria ha anche vestito la maglia della Nazionale nella categoria pre Juniores nel 2013, agli Europei Juniores del 2014 e ai Mondiali, sempre Juniores, dove ha vinto la medaglia di bronzo. Emanuela, classe 1986, invece, sarà il martello mancino. Nata a Priverno, è la giocatrice di esperienza sulla quale ripongono le speranze dei tifosi. Tutto nuovo il reparto delle centrali con il gradito ritorno di Sofia Spadoni (classe 1996) e l’ingaggio di Francesca Cosi (2000) e Sara Ceron (1993). L’Omag guarda ancora agli States per la sua banda e si assicura Dora Peonia. Classe 1997 arriva dalla Tennessee State University. Dal Brasile, invece, atterrerà a San Giovanni Lana Silva Conceição, classe 171996, 182 centimetri. Nel 2018 ha vinto la super Liga brasialiana e la Coppa. Ha vestito anche la maglia della Nazionale ai Mondiali U20. Altra attaccante con una grande voglia di riscatto è Martina Fedrigo bloccata nel 2018 quando era in piena ascesa. Arriviamo a Eleonora Pennamarignanese doc, schiacciatrice, classe 2003, che si affaccia per la prima volta in serie A2, ma sulla quale sia Saja sia Manconi credono molto. Ultima, ma solo in ordine di arrivo, Alice Urbinati, classe 2000, sarà l’alternativa alla Bonvicini nel ruolo di libero. Unica confermata del gruppo dello scorso anno: Linda De Bellis che potrà essere impiegata sia come secondo opposto sia da schiacciatrice.

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!