Il Ponte

Incidenti stradali: è allarme pedoni

by


È possibile attivare il lettore automatico selezionando la parte di testo interessata

Le immagini fanno rabbrividire. Un uomo, in pieno centro abitato, sta attraversando le strisce pedonali quando viene travolto e lanciato metri più in là, da una vettura che arriva a tutta velocità. Un impatto violentissimo che, fortunatamente per il pedone, non si è trasformato in una tragedia, ma in una prognosi di quaranta giorni. A fornire i fotogrammi il corpo di Polizia Municipale che ha reso noto il bilancio degli incidenti stradali rilevati nel 2017. Si tratta di un numero ancora alto, 1.400, ma in costante diminuzione rispetto ai 2.585 registrati nel 2000. C’è, però, una voce che deve allarmare e sono i 38 sinistri che hanno visto coinvolti pedoni intenti ad attraversare utilizzando le «zebre». Un dato preoccupante perché quasi sempre con conseguenze gravi. Nonostante la stabilizzazione del calo dei sinistri questa prima analisi dei dati evidenzia alcune problematiche. La mancata precedenza, in termini più generici, è sicuramente una di queste. Sono stati 351 gli incidenti stradali che tra le cause hanno evidenziato questa omissione, così come è altrettanto preoccupante l’omissione di soccorso, quando cioè chi ha provocato l’incidente stradale cerca di sfuggire alle conseguenze dandosi alla fuga, spesso perché in stato d’ebbrezza da alcol o stupefacenti. In ben 57 casi è, infatti, risultato che i coinvolti in incidenti stradali avessero superato i limiti alcolemici previsti dalla legge in 0.5 grammi/litro di alcol nel sangue, oltre il quale il conducente viene definito in stato di ebbrezza. Ben 10, invece, quelli a cui gli agenti della Polizia Municipale hanno contestato la guida in stato d’ebbrezza per l’assunzione di stupefacenti.
“Senza dubbio cogliamo positivamente il calo dei sinistri rispetto a qualche anno fa – commenta l’assessore alla Polizia Municipale Jamil Sadegholvaad – frutto senza dubbio dei cambiamenti legislativi intercorsi e dai numerosi interventi sulla sicurezza delle strade, portati avanti negli ultimi 15 anni. Interventi che vogliamo proseguire anche quest’anno, così come prevede il piano triennale dei lavori pubblici, insieme ai controlli della Polizia Municipale su alcuni comportamenti alla guida particolarmente pericolosi: dall’alta velocità al mettersi al volante con tassi alcolemici superiori al consentito. Voglio, però, sottolineare, davanti alle terribili immagini dell’ultimo investimento sulla Marecchiese, come spesso gli incidenti gravi siano un combinato disposto di comportamenti fuorilegge. Dall’auto in divieto di sosta al non dare la precedenza ai pedoni che attraversano sulle strisce. Ogni nostro comportamento sbagliato può essere la causa di fatti tragici. Bisogna esserne consapevoli ogni volta che ci si mette al volante”.
Francesco Barone

leave a reply

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!