Il Ponte

Covid, Salvini “Non roviniamo vita a milioni di italiani”

by

ROMA (ITALPRESS) – Il prolungamento dello “stato di emergenza lo deciderà il presidente Draghi. A me interessa non rovinare la vita milioni di italiani, perchè qua non si tratta di no-vax, si tratta anche di gente che per motivi di salute non può vaccinarsi”. Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, ad Agorà su Rai3. “Invitiamo al vaccino coloro a cui salva la vita – ha spiegato – ma senza un motivo scientifico evidente non possiamo fermare una stagione turistica che sta faticosamente ripartendo, non scherziamo”.
Secondo Salvini l’obbligo vaccinale per il personale della scuola “non serve, l’80% è vaccinato e si arriverà al 90% a settembre, quindi la copertura è ampiamente garantita. Io non sono mai per la costrizione, licenziamenti e multe, qui parliamo di decine di milioni di italiani che non sono ancora vaccinati e che verrebbero esclusi dalla vita sociale. Spieghiamo a chi ha più di 60 anni che non è ancora vaccinato e che rischia, che è loro interesse salvare se stessi e gli altri – ha aggiunto – ma quando sento parlare di obbligo per ragazzini di 12 anni dico calma, non scherziamo con la vita dei nostri figli e nipoti”.
(ITALPRESS).

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!