Il Ponte

personaggi

  • “Nella vita si può servire senza guardare ai risultati” Read more >

    “Nella vita si può servire senza guardare ai risultati”

    Da Rimini a Lagos, la capitale economica dello stato più popoloso dell’Africa, la Nigeria. La città, oggi una metropoli di oltre 20 milioni di abitanti, deve affrontare diversi problemi, tra i quali la microcriminalità organizzata, le morti per una semplice febbre o dissenteria e la malnutrizione diffusa soprattutto tra i bambini. In Nigeria, la probabilità […]

  • L’ex imprenditore edile che  posa mattoni di solidarietà Read more >

    L’ex imprenditore edile che posa mattoni di solidarietà

    L’amore per i bisognosi non ha età. Un po’ come Giorgio Musiani che da ex imprenditore edile sa bene come si mettono i mattoni per costruire opere di misericordia. È quello che ha fatto con la sua mente ancora giovanissima nonostante gli 87 anni sul groppone, ideando una singolare raccolta di vestiti e generi alimentari […]

  • Dopo 300 anni quelle ossa raccontano una storia di martirio Read more >

    Dopo 300 anni quelle ossa raccontano una storia di martirio

    Le autorità del Giappone hanno confermato l’autenticità dei resti dell’Abate Giovanni Battista Sidoti (Sidotti, Sidot), ritrovati due anni fa durante i lavori di costruzione della zona di Tokyo, Kirishitan Yashiki, che ospitò la “prigione dei cristiani”. Siciliano partito da Roma, via Manila, arrivò nel Sol Levante nel 1708, dove morì martire nel 1715 l’ “ultimo […]

  • 1926: l’Ausa costretto alla chiusura Read more >

    1926: l’Ausa costretto alla chiusura

    A rendere complicato il quadro dei rapporti politici interviene nel maggio del 1921 l’uccisione di Luigi Platania, uno dei fondatori del locale Fascio di combattimento. Questo provoca l’azione “punitiva” dei fascisti in Borgo San Giuliano (violenze che si ripetono l’anno successivo in occasione dell’anniversario della morte di Platania) e la spaccatura all’interno del Partito popolare: […]

  • Storia di un amicizia: il  “Tu”  di Gioele Dix Read more >

    Storia di un amicizia: il “Tu” di Gioele Dix

    Uno spettacolo originale e molto particolare. Così audace che solo il “Meeting poteva ospitarlo, e non perché io sia di Comunione e Liberazione ma per quello che porta con sé. Sarà una sorpresa”. Gioele Dix (alias David Ottolenghi) lo confessa con il cuore in mano al teatro Galli durante la presentazione della XXXII edizione della […]

  • Il quinto vangelo d’amore di Laura Read more >

    Il quinto vangelo d’amore di Laura

    Incontra Ugo, si fidanzano e pensano al matrimonio. Poi la terribile notizia: Sla. Non retrocedono: si sposano. E Laura, nonostante il parere contrario dei medici, porta avanti la gravidanza. Otto mesi più tardi, la coppia a Morciano teneva in braccio Alessia. La malattia non ha dato tregua a Laura: tre anni dopo è morta ma […]

  • Alberto Marvelli – Quando la santità non ha confini Read more >

    Alberto Marvelli – Quando la santità non ha confini

    Come l’avete incontrato? “Curiosità legittima, visto che conoscono Alberto, pur abitando in zone lontanissime. La risposta è quasi sempre: “Non io ho incontrato Alberto; ma Alberto ha incontrato me!”. Più spesso di quanto saremmo disposti a credere, molti navigano sul web non solo per curiosità, per “ammazzare” il tempo, ma anche alla ricerca di qualcosa […]

  • Le eredità riminesi dello scultore oscurato Read more >

    Le eredità riminesi dello scultore oscurato

    Il forte collegamento con la donna e la natura, in uno scultore poliedrico e peculiare. Lorenzo Bartolini, scultore italiano ribelle, vive per lungo tempo a Parigi, da lui definita grande emporio del mondo, e si immerge nel dibattito e nell’atmosfera politica parigina. Maria Virginia Cardi (nella foto), sociologa dell’arte dell’Accademia delle Belle Arti di Brera, […]

  • La quarta conchiglia del pellegrino Amato di Saludecio Read more >

    La quarta conchiglia del pellegrino Amato di Saludecio

    Durante l’ultima ricognizione, avvenuta il 30 luglio 2014, quando furono esaminati il sacro corpo e tutti gli oggetti contenuti nell’urna di Santo Amato, si trovarono anche quattro conchiglie a ricordo dei pellegrinaggi a San Giacomo de Compostela in Spagna. Nel Medioevo erano tre i santuari più frequentati: Roma che aveva come simbolo la “Veronica” (telo […]

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!