Il Ponte

economia del territorio

  • Giovani e startup: Rimini può dare di più! Read more >

    Giovani e startup: Rimini può dare di più!

    Nell’ultimo anno la provincia di Rimini ha perso circa mille aziende e per la prima volta il numero totale è sceso sotto quota 35mila. Meno aziende spesso vuol dire meno opportunità di  lavoro. Problema non secondario in un territorio che ufficialmente conta 15mila disoccupati, ma conteggiando gli scoraggiati e i giovani che emigrano (un paio […]

  • Eco turismo – Sull’onda del green Read more >

    Eco turismo – Sull’onda del green

    Eco turismo – Torniamo a parlare di turismo sostenibile. L’annoso problema della sostenibilità ambientale del settore economico più importante della Riviera torna ciclicamente come il cambio dell’armadio. Quello che sappiamo con certezza è che puntare al green sarebbe cosa buona e giusta; l’altra certezza è che a frenare l’avanzata ambientalista ci sono i costi degli […]

  • Teddy Group  – Vestire made in Rimini nel mondo Read more >

    Teddy Group – Vestire made in Rimini nel mondo

    LL’edificio è grande. Oltrepassato l’ingresso, prima di avvicinare il cartellino al lettore di badge, appare un enorme cartello: ricopre l’intera parete. “Costruire una grande azienda globale che guadagni molto per ingrandirla, creare occupazione ed impiegare ogni anno una parte degli utili netti per aiutare i più deboli attraverso opere sociali sia in Italia che all’estero”. […]

  • Un turismo frenato che ci costa 240 milioni l’anno Read more >

    Un turismo frenato che ci costa 240 milioni l’anno

    Per numero di pernottamenti annuali, la Riviera è tornata indietro di dieci anni, a quota 15,4 milioni. I numeri delle presenze, così come degli arrivi, crescono, ma meno che in altre località turistiche strategiche, italiane ed estere. E sono lontani dagli anni d’oro. Calano gli stranieri, il mare perde attrattività (specie tra inglesi e scandinavi) […]

  • Scavi al Teatro Galli: uno spettacolo di storia Read more >

    Scavi al Teatro Galli: uno spettacolo di storia

    Il Teatro Galli, i Forni, il quartiere medievale, e il Sepolcreto urbano. Fino a giungere ad una Domus Tardo Antica ed a una Domus Imperale del III secolo d.C. In una sorta di affascinante viaggio a ritroso nel tempio, la porzione di città relativa al teatro contiene tutte le trasformazioni subite dal XIX secolo fino […]

  • Un piano per volare lontano dagli errori (e sperperi) del passato Read more >

    Un piano per volare lontano dagli errori (e sperperi) del passato

    È finita l’era degli sperperi (“il primo obiettivo sarà il reddito”), dell’aeroporto che pur di sostenere l’indotto economico del territorio restava in passivo (“il lavoro degli altri soggetti della filiera funziona se è lo scalo a funzionare”) e dei fondi pubblici che alimentavano questa continua perdita. All’indomani della sentenza del Consiglio di Stato che legittima […]

  • Un sano appetito lungo fino in Cina Read more >

    Un sano appetito lungo fino in Cina

    Il cibo di qualità è la chiave di volta di questo inizio secolo. Alle famiglie di tutte le tasche oggi piace mangiare bene e sapere cosa mettono nel piatto; dai prodotti a chilometri zero e dai gruppi di acquisto ai piatti gourmet più sofisticati, l’uomo del nuovo millennio considera l’esperienza della tavola come un momento […]

  • Rimini, turismo poco positivo? Read more >

    Rimini, turismo poco positivo?

    Mai come Rimini. Dall’Istria alla Cornovaglia, più d’una realtà europea nelle discussioni dell’Unione a Bruxelles quando si parla di turismo e di azione di sviluppo cita il capoluogo balneare come esempio negativo. “Mai come Rimini” è frutto “di stereotipi e scarsa conoscenza inaccettabile. È necessaria e urgente un’azione istituzionale”. A prendere le difese di Rimini […]

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!