Il Ponte

Si è spento a 80 anni don Claudio Signorini, parroco di Villaggio Argentina e Scacciano

by

Domenica mattina, 28 giugno, si è spento don Claudio Signorini, già parroco delle parrocchie di Scacciano e Villaggio Argentina. Aveva 80 anni: molto amato dai suoi parrocchiani, era omo di cultura, che aveva dato il “là” a diverse iniziative per Misano
Il Signore lo ha chiamato a sé dopo un tempo di malattia aggravatasi nelle ultime settimane.Nato a San Giovanni in Marignano il 17 ottobre 1940, don Claudio è stato ordinato sacerdote per imposizione delle mani del Vescovo Emilio Biancheri il 29 giugno 1966, insieme a don Piero Battistini, don Giancarlo Moretti, don Carlo Rusconi, don Piergiorgio Terenzi e don Mario Vannini.
Al servizio della comunità del Villaggio Argentina dal 1973, dal 1991 ha iniziato anche il servizio come Amministratore parrocchiale della parrocchia S. Maria Assunta di Scacciano.
Entrambe le comunità parrocchiali lo ricordano con affetto. Persona buona e molto interessata anche alle sorti della comunità civile, oltre a svolgere con fede e passione il servizio pastorale, don Claudio ha dato un apporto fondamentale alla nascita della scuola comunale di musica e a diverse altre iniziative sociali e culturali per Misano Adriatico.
La celebrazione del funerale è prevista martedì 30 giugno alle ore 17, presso la chiesa di Scacciano. Sarà presieduta dal Vescovo di Rimini, mons. Francesco Lambiasi.
La veglia funebre per don Claudio è indetta contemporanea nelle due chiese di
Scacciano e Villaggio Argentina, lunedì 29 giugno alle 20.30.
“Portiamo don Claudio nella nostra preghiera e nell’eucarestia di oggi. – ha detto il Vicario generale, don Maurizio Fabbri – Che il Signore Gesù lo ricompensi del bene seminato nella sua vita, specialmente a servizio delle due comunità parrocchiali di Villaggio Argentina e Scacciano”.

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!