Il Ponte

Sempre più riccionesi chiedono aiuto

by

Sempre più numeroso il numero di persone che chiedono un sostegno per pagare le bollette e gli affitti. Lo conferma anche il comitato locale della Croce Rossa, che per queste e altre necessità sta sostenendo decine di famiglie.

C’è stato un incremento di persone senza fissa dimora, provenienti da fuori comune, che hanno chiesto di essere ospitate in pensioncine a 10/15 euro al giorno. – spiega il presidente, Antonio ManzoQuest’anno ne sono state sostenute sette o otto. A queste si aggiungono i riccionesi che hanno bisogno di soldi per pagare l’affitto, le bollette della luce e del gas”. Aiuti anche sul fronte dell’alimentazione, sono oltre cinquanta le famiglie del posto che ricevono pacchi con generi alimentari due volte al mese. Attività intensa anche sul versante scolastico, per il quale è in corso il progetto ‘Ci rigioco’, che prevede la distribuzione di giocattoli a 300 bambini meno abbienti delle scuole elementari.

L’iniziativa coinvolge i giovani volontari della Cri e gli istituti comprensivi che hanno individuato i destinatari, pronti a ritirare i doni il 21 dicembre nella sede in Corso Fratelli Cervi. Non è tutto, come fa sapere la volontaria Daniela Berliniattraverso una serie di iniziative, come le partite di burraco e i mercatini, è stato acquistato il materiale didattico per i figli degli assistiti della Cri, che frequentano le scuole elementari e medie. Dai temperini ai vocabolari, dai goniometri ai grembiuli è stato consegnato di tutto, eccetto i libri di testo donati in comodato dalle scuole. È andato così in porto il progetto ‘Scuola anch’io’, purtroppo con un rammarico. Era stato presentato alla Banca Malatestiana, che aveva indetto un bando per dare la possibilità di aiutare attraverso dei bonifici le associazioni con progetti specifici, ma ci è stato bocciato. Noi siamo andati avanti , attingendo dalle nostre casse e dalle offerte”.

Sempre con fini solidali, la Cri che a Riccione conta 130 volontari, sarà presente in una casetta del villaggio natalizio, in viale Dante, per vendere dei panettoni artigianali. Per il 10 gennaio, invece, sta organizzando una cena nella tensostruttura della chiesa di San Martino per raccogliere fondi destinati a varie esigenze del comitato locale. Intanto agli assistiti verranno regalati pandori e panettoni. Resta aperta la catena solidale per chi intende contribuire alla raccolta di alimenti, sempre necessari.

Nives Concolino

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!