Il Ponte

Scalcagnati

by

Risvoltini 8_01  È bello vedere le nuove generazioni che riprendono le tradizioni di quelle vecchie. A Capodanno, ad esempio, come noto è tradizione avere qualcosa di rosso. E i nostri ragazzi qualcosa di rosso effettivamente lo avevano: le caviglie. Vuole infatti la moda vigente tra i giovanissimi che anche con la temperatura a ridosso dello zero si vada in giro a piedi, in bici o in scooter con scarpe da tennis basse, calzini ad altezza calcagno e jeans arrotolati in versione acqua alta in casa. E per reazione fisiologica quando la pelle passa da un ambiente freddo a uno caldo tende ad assumere una tinta rubiconda a causa del rapido arrossamento dei capillari. Ma come si fa ad accusare gli adolescenti di prendere su senza senso critico le mode che vengono loro propinate allorquando la generazione dei loro genitori – senza distinzione di sesso, estrazione sociale e professione – passa il tempo a condividere su Facebook notizie di dubbia autenticità o messaggi bufala coi quali si è ingenuamente convinti di potersi garantire la privacy sul social network medesimo? Ecco, se proprio devo esprimere un auspicio per l’anno appena cominciato mi piacerebbe che riprendessimo un po’ tutti possesso delle nostre personalità. Dai più giovani ai più grandi. Dalle caviglie al cervello.

Il Caffè Scorretto di Maurizio Ceccarini

leave a reply

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!