Il Ponte

Rimini, doppio sforzo, Imolese e poi Ternana

by

I discorso, in questi casi, è sempre lo stesso. C’è l’infrasettimanale e ilPonte va in stampa con la partita ancora da disputare e con la speranza che tutto sia andato per il verso giusto. È successo con la Feralpi Salò e succederà la prossima settimana quando il Rimini affronterà prima l’Imolese e poi, mercoledì 24, la Ternana. Un tour de force, come abbiamo scritto anche nell’ultimo numero, iniziato con il pareggio sul Teramo (1-1). Una partita strana, dove nei primi 45’ i biancorossi hanno capito ben poco di quello che stava accadendo, subendo un gol e rischiando di prenderne almeno un altro. Una prima frazione di cui Gian Luca Righetti, nel dopo gara, si è preso tutte le responsabilità.

Poi, però, ci sono stati i secondi 45’ e lì il Rimini ha giocato da Rimini. Il pareggio targato Venturini è arrivato all’ultima curva dopo che il portiere teramano aveva fatto un miracolo sul colpo di testa di Cecconi (nella foto tratta dalla pagina Facebook del Rimini), poi però dall’angolo l’ex Ravenna ha regalato l’imbattibilità.

Adesso c’è il derby con l’Imolese, scontro che nel precedente campionato ha infiammato i cuori biancorossi.

I rossoblù stanno volando: attualmente occupano la sesta posizione a quota 10, vale a dire a soli due punti dalla vetta di proprietà del Pordenone.

Tra le mura amiche hanno uno score che parla di una vittoria e tre pareggi.

Tre le reti realizzate, due quelle subite. Giusto il tempo di riprendersi un attimo che sarà di nuovo campionato.

Tre giorni dopo, infatti, i biancorossi saliranno di nuovo sul pullman con destinazione Terni. I rossoverdi, per le note vicende legate ai vari ricorsi per tornare in serie B, hanno giocato solo tre partite, vincendone una e pareggiandone due. Quindi servirà il miglior Rimini.

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!