Il Ponte

Rimini canta sempre in coro con il mondo

by

TBC-Ludford-CD-corale

Accenti diversi, tante formazioni, un solo concorso, davvero internazionale: il “Città di Rimini”. I cori del mondo (16 quelli in gara) si ritrovano in riva all’Adriatico fino al 24 settembre per alzare la loro intonata voce. Musica sacra, profana e anche tipica.
Giunto all’undicesima edizione, il Concorso è una finestra armoniosa sulla musica per coro che, specialmente in questi ultimi anni, è qualitativamente cresciuta grazie all’apporto prezioso e instancabile di migliaia di appassionati. Non si tratta dunque più di uno spartito da eseguire solo con la voce per un pubblico di nicchia, ma di una modalità artistica che si è ricavata uno spazio importante nel panorama musicale.
Il Concorso ha fatto quattrordici. Tanti sono infatti i Paesi rappresentati a Rimini: Estonia, Guatemala, Indonesia (2), Italia, Lettonia, Lituania, Polonia, Portogallo, Russia (2), Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria. In totale 16 formazioni. La più numerosa è il “Riga 6th Secondary School Choir” con 47 elementi. Con il prestigioso Trinity Boys Chior ’Nine’ (Gran Bretagna, nella foto) che ha inaugurato la rassegna.
Cinque le Categorie in Concorso: A (cori a voci uguali), B (cori a voci miste), C (cori giovanili), D (cori Folk, gospel), E (Musica Sacra). In totale 500 coristi che alloggiano a Rimini, un totale di circa 2500 spettatori agli spettacoli.
L’esordio musicale è previsto giovedì 21 Settembre con il Concorso di Musica Sacra presso la Chiesa di San Giovanni Battista, a Rimini a partire dalle ore 15. Il primo concerto salirà il palco del Teatro Novelli, giovedì 25 settembre, alle ore 21, cui seguiranno quelli di venerdì, sabato e domenica, sempre alle ore 21 (Ingresso libero). Nelle diverse serate si alterneranno sul palcoscenico tutte le formazioni corali presenti, con una grande varietà di repertorio, vocalità, lingua, cultura. Il Concorso prosegue venerdì 26 (ore 9,30) con la Categoria A a cui fa seguito alle 15 la Categoria D. Sabato 27, alle ore 9,30 tocca alla Categoria C che lascia il testimone domenica 28 alla stessa ora alla Categoria B. La giuria è composta da professori italiani e stranieri. La manifestazione vanta molti patrocinii tra cui quello della Comunità Europea, della Presidenza della Repubblica Italiana, di Feniarco e Aerco.
Gran finale domenica 24 settembre (ore 21), con il Concorso “Gran Premio Città di Rimini”, al quale prenderanno parte i primi ed i secondi classificati delle categorie A, B, C. Inoltre i Cori animeranno la Santa Messa nella Chiesa di Sant’Agostino di Rimini, sabato 23 alle 16,30, diretti da Andrea Angelini. E concerto in collaborazione con “Le Allegre Note” presso la Chiesa Mater Adimirabilis di Riccione alle 20.45, mentre i cori partecipanti si esibiranno al teatro Novelli, a Rimini, alle 21.
L’edizione 2017 segna la prima storica partecipazione di un coro guatemalteco. “Mai avuto un coro dal Guatemala. – assicura il direttore artistico Andrea Angelini – E sinceramente la loro partecipazione ci ha preso in contropiede. D’altra parte sono diversi i cori che provengono dalle più disparate parti del mondo in questi anni ad aver scelto Rimini per far elevare il loro canto”.
Nonostante Rimini e la provincia vantino un bel numero di cori, e in costante aumento, tra i partecipanti al concorso non v’è traccia di formazioni locali. E nelle precedenti edizioni si rintraccia solo una partecipazione, quella del Coro Amarcanto di Riccione, poi più nulla. “Bell’interrogativo, – si domanda Angelini – me lo son chiesto anch’io il perché…”. L’unica presenza italiana a questa edizione è relativa al coro di Staranzano, Gorizia.

Tommaso Cevoli

Tags:

leave a reply

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

Seguici

Back to Top