Il Ponte

Rimini Calcio – Novanta minuti di speranza

by

rimini-calcio

Novanta minuti di sofferenza. E di speranza. Per cercare di salvarsi direttamente senza passare dalle forche caudine dei play out. Rimini e Santarcangelo si preparano (speriamo) all’ultima giornata di un campionato difficilissimo per entrambe. Per i gialloblù a causa della sentenza “Dirty Soccer” che ha tolto 6 punti in classifica e la possibilità di essere già al mare in costumino e ciabattine; per i biancorossi per quanto accaduto alla società senza più un soldo in cassa e costretta a chiedere l’elemosina ai tifosi con i giocatori senza stipendio per mesi e mesi. Novanta minuti non facili ma che potrebbero aprire scenari impensati fino a qualche domenica fa, soprattutto per il Rimini di Leonardo Acori. Un Rimini che ancora una volta deve dire un grazie monumentale ai giocatori che nonostante una situazione vergognosa stanno portando a termine un campionato che moralmente parlando li ha visti vincitori. Dopo lo 0-4 di Ancona in cui pochi, pochissimi credevano, la situazione in classifica non è cambiata molto, anzi non è proprio cambiata: Albertini e compagni sono sempre quintultimi con 35 punti.

Lotta a cinque. Lupa e L’Aquila, però, sono già matematicamente agli spareggi e quindi rimangono in cinque squadre per due posti. Dietro i biancorossi c’è il Prato con 34 e davanti Santarcangelo e Pistoiese con 36 e il Tuttocuoio con 37. Il Rimini domenica (calcio d’inizio alle 18) se la vedrà con un Arezzo che ha raggiunto la matematica salvezza e quindi molto probabilmente verrà in Romagna in vacanza. Come a dire, quota 38 è più che una probabilità. Il Santarcangelo, che ha battuto il Pontedera non senza qualche patema, andrà invece a Macerata contro una formazione che è già certa della terza posizione e che quindi avrà la testa ai play off. Tradotto, i clementini potrebbero fare il colpo, ma potrebbe bastare anche un pareggio che li farebbe salire a 37. Dove si trova il Tuttocuoio che andrà a Ferrara contro una Spal che vorrà chiudere in bellezza davanti ai propri tifosi. Brutto impegno anche per la Pistoiese che se la vedrà in un derby caldissimo con il Pisa mentre il Prato riceverà un Savona che vuole a tutti i costi accorciare ancora di più sulla Lupa, sperando che il Collegio di Garanzia del CONI gli restituisca (il dibattimento è stato fissato per il 13 maggio) qualche punto dei 14 di penalizzazione. Insomma, Rimini e Santarcangelo possono davvero sperare di riuscire a evitare le sabbie mobili dei play out, un traguardo che sarebbe per entrambe il giusto premio dopo una stagione piena di inconvenienti.

Francesco Barone

leave a reply

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!