Il Ponte

RBR, al “Flaminio” per… Rinascere

by

Il promostico era chiuso, e i “cartai” hanno ribadito che “carta canta”. Tosta, tostissima la Janus Fabriano, venuta a Rimini forte come squadra e spinta da circa 500 tifosi.La vittoria più bella – e non è la prima – è sugli spalti: Flaminio pieno come un uovo, si contano 2.500 spettatori secondo il botteghino, un colpo d’occhio da categoria superiore.
Sul parquet la Rinascita Basket Rimini si sbatte, e va dato atto alla truppa di coach Bernardi di non aver mai mollato. Ma questi “cartai” si sono (per ora) dimostrati più forti dei biancorossi: non a caso sono primi in classifica con 12 punti.
Partita non bellissima, Rimini sempre a rincorrere: 13-19 il primo quarto. Il gap si allarga nei secondi 10’, con Fabriano che va all’intervallo 28-42. Ospiti avanti anche di 18 punti, ma i biancorossi non si danno per vinti, tornano a -7 ma Fabriano non si spaventa e con un break di 11-0 ricaccia indietro i biancorossi. Bedetti jr (16 punti per lui, nella foto ©Alfio Sgroi) prova a ricucire nuovamente ma alla penultima sirena il tabellone recita ancora -16. Fabriano perde qualche palla in attacco ma Rimini non capitalizza. Ci prova ancora, Rbr, e Rivali (4 gli assist del play, ma che fatica contro il dirimpettaio Merletto) porta i suoi a -8, ma un 2+1 permette a Fabriano di riallungare e chiudere la pratica: 62-73 il risultato finale.
Il record dei ragazzi di coach Massimo Bernardi ora è 3-3. Mercoledì il recupero della gara con Teramo, in Abruzzo, poi i biancorossi tornano al Flaminio per ospitare Giulianova, in classifica appaiata proprio a Rinaldi & Co a 6 punti.
I sorrisi per le riminesi arrivano dalla C Silver. Bellaria vince all’ultimo sospiro (tripla di Mazzotti a fil di sirena, 75-72) contro l’Atletico Bologna e si issa al secondo posto in campionato. Appena un gradino più sotto, a 8 punti, sale la Santarcangiolese: regolato il Castelfranco 71-56 al PalaSgr con ben 23 punti (e schiaccione) di Zannoni. Sabato i clementini faranno visita al San Lazzaro.
Va male invece all’Ap Titano: l’albiceleste cade malamente al Multidomus di fronte all’Urbania (49-70).
Tutte sconfitte le riminesi di serie D (girone B): Riccione cede in casa dinnanzi alla capolista Grifo, recrimina la rabberciata Pol. Stella, sconfitta solo al supplementare dall’International Imola, rimedia un ko anche Villanova Tigers in casa della seconda forza del torneo, Giardini Margherita. Gara importante per i biancoverdi: venerdì ospitano il Basket Village alla Tigers Arena per muovere la classifica.

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!