Il Ponte

Puntiglio

by

Premetto che so benissimo che ci sono altri problemi più gravi da queste parti, ma anche se parlassi di un problema più grave non andrebbe bene perché ce ne sarebbe un altro ancora ben più grave (del “benaltrismo” scrissi ben prima che lo battezzassero così) e allora lo scrivo lo stesso. Concedetemi quindi un pistolotto contro un’espressione che proprio non riesce a sfagiolarmi: perché si continua a dire che la Riviera è la “capitale del divertimentificio”??? O è la “capitale del divertimento” o è un “divertimentificio”: una delle due, prego, e basta con questa espressione ridondante. Cremona è la capitale del torrone, mica del torronificio. Pesaro, seppure non come ai tempi d’oro, è capitale del mobile, mica del mobilificio. Torino è capitale dell’automobile, mica dell’automobilificio. Le città si candidano per diventare capitali della cultura, mica del culturificio. Perché non usiamo modi di dire più moderni come “il distretto del divertimento” o “distretto del loisir”, che nessuno capisce cosa vuol dire ma fa tanto figo? Se poi davvero siamo ancora la capitale del divertimento o meno, possiamo discuterne ampiamente. Ma la capitale del divertimentificio, per favore, a me fa troppo provinciale. Altro che capitale.

Il Cafffè Scorretto di Maurizio Ceccarini

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!