Il Ponte

Non musica, maestro

by

Ormai si può affermare che Rimini e Riccione, ciascuna col proprio format dove comunque la musica rappresenta un elemento preponderante, hanno costruito offerte capaci di trasformare le feste di fine anno in una vero e proprio prodotto turistico. Il colpo d’occhio del centro di Rimini la notte di San Silvestro o quello di Riccione per i Maneskin rendono l’idea.

Il vincitore morale delle feste 2018/19 è però tal Manlio Torquato, sindaco di Nocera Inferiore (Salerno). Con una apposita ordinanza egli ha vietato di trasmettere nel periodo delle feste musica “punk, hard rock, house e similari”. Nonostante l’ordinanza si ripeta da qualche anno è balzata alle cronache nazionali solo ora. Con articoli che fanno pensare a un paese mesto e cupo, soffocato da norme retrograde, e crociate di importanti riviste musicali contro un presunto moralismo in ritardo di un secolo.

Approfondendo la vicenda emerge invece meglio il pensiero sottostante: quella musica non è il male in sé ma niente ci azzecca col periodo natalizio, spiega il sindaco Torquato che sui social network non le manda tanto a dire. Con allegate foto del centro del suo paese durante gli eventi delle feste, affollato – fatte le debite proporzioni – come una Molo Street Parade. I complessi ci sono (in passato anche i Tiromancino, ad esempio), i dj set pure (la disco partenopea, per dire, non ha embargo). E così il paese si riempie con la musica che decide il sindaco. Con sottofondo di pernacchia per suonarle ai bacchettoni.

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!