Il Ponte

MystFest, Regina del giallo

by

Giallo, misterioso, con venature noir. Il MystFest numero 46 è pronto a regalare quattro giorni di scoppiettante festival a Cattolica (26-30 giugno). Il festival nacque da un’idea geniale di Enzo Tortora con l’aiuto di Alberto Tedeschi, storico direttore de “Il Giallo Mondadori”, e Oreste del Buono. L’edizione 2019 si fa introdurre da un nuovo premio che ricorda la genialità di Andrea G. Pinketts, l’eclettico scrittore, attore e showman molto legato al MystFest e alla Regina dell’Adriatico, scomparso lo scorso 20 dicembre. Il premio si inserisce nel solco dei consueti riconoscimenti: il Premio Gran Giallo Città di Cattolica, il Premio Alberto Tedeschi (dedicato a uno dei fondatori della manifestazione) e la seconda edizione del Premio Alan D. Altieri.
L’anteprima è in programma al Lamparino (dalle 22) con un tributo della band “The Gangstar” a Quentin Tarantino. Il primo incontro del festival è un’esclusiva il 26 giugno in piazza Primo Maggio: uno “spettacolo disegnato” illustrato dal vivo di “Negativa”, il fumetto horror disegnato da Alessandro Baronciani con gli interventi di Carlo Lucarelli e la colonna sonora di Colapesce. “Sono onorato di aprire la serata – confida Alessandro Baronciani – e grato per l’opportunità che mi è stata data di realizzare la grafica di quest’anno ricordando di Pinketts. Ho un rapporto speciale con questo festival che è sempre stato innovativo e molto importante come fonte di novità, come la collaborazione inedita di quest’anno”.
A seguire alle 23:30, appuntamento fisso per tutto il festival con la retrospettiva dedicata al maestro Mario Bava e i suoi “Cinque volti della paura” al Salone Snaporaz. “Siamo molto lieti di aver organizzato un appuntamento del genere – spiega Simonetta Salvetti, Direttrice dei Teatri e Responsabile del MystFest – e per questo dobbiamo ringraziare il circolo del cinema ‘Toby Dammit’. Lamberto Bava, figlio del regista, sarà presente nelle serate. Il primo appuntamento è con Sei donne per l’assassino, la seconda serata andrà in scena Diabolik, la terza La ragazza che sapeva troppo. Il quarto film sarà La maschera del demonio e infine si chiuderà con Operazione paura il 30 giugno”.
Giovedì 27 è dedicato al dibattito su Diabolik, “Il Re del Terrore” con la presentazione del libro di Davide Barzi dedicato alle sorelle Giussani Le Regine del Terrore e la partecipazione di Patricia Martinelli, direttrice di Astorina, e il regista Giancarlo Soldi, autore del docufilm Diabolik sono io.
Giorno clou è sabato 29. In piazza Primo Maggio Giancarlo De Cataldo racconterà Alba Nera e insieme ad Angela Baraldi, leggerà alcuni brani prima della cerimonia di premiazione dei racconti con il 46° Premio Gran Giallo Città di Cattolica, il Premio Alberto Tedeschi e il Premio Alan D. Altieri.
Domenica (ore 18:30) in viale Bovio viene inaugurata la mostra “Andrea G. Pinketts, lo sceriffo di Cattolica”, un percorso di testimonianze fotografiche lungo i 30 anni di rapporto di Pinketts con Cattolica.
Emanuele Fabbri

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!