Il Ponte

Lorenzo, l’artista filippino che amava Rimini

by

Nuova tappa per il nostro viaggio intorno al mondo alla ricerca di notizie curiose che possano interessare il territorio della Diocesi di Rimini e San Marino. Come sempre a guidarci, nel mare della Rete, sarà Google. E la prima tappa ci porta direttamente nelle Filippine. Diosdado Lorenzo. Vi dice niente questo nome? Si tratta di uno dei più importanti artisti filippini del secolo scorso, popolare come pittore, ma autore anche di numerose sculture. E sono proprio due sue opere che ci danno l’occasione di ricordarlo nella nostra rubrica. Il motivo? Negli altri ‘30, l’artista filippino, è stato spesso ospite della riviera riminese, durante la stagione estiva. Lo scrivono numerosi quotidiani di Manila, quali il Manila Bullettin o l’Inquirer, raccontando della sua amicizia di lungo corso con la famiglia italiana Costamagna.
“All’inizio degli anni Trenta l’artista si trovava nel nostro paese, a Roma per la precisione, essendo stato ammesso all’Accademia d’arte di San Luca. È proprio qui che fa conoscenza e stringe amicizia con Mario Costamagna (1910-1986), anch’egli studente nella medesima accademia. Lorenzo fu subito ‘adottato’ dai genitori di Mario, Enrico ed Emilia, entrando a far parte della famiglia e, per tutto il suo soggiorno in Italia, fu loro caro e apprezzato ospite a Roma e, durante le vacanze estive, a Rimini”.
Dopo molti decenni, due sculture realizzate da Lorenzo per celebrare questa amicizia, dallo scorso 23 maggio sono ospitate dal Museo Nazionale delle Belle Arti delle Filippine, simbolo di “un dialogo tra persone e tra nazioni che travalica i confini del tempo”. E, aggiungiamo noi, che fa conoscere il nome di Rimini anche tra le isole del Sud-Est Asiatico.
Pagina a cura
di Fabio Parri

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!