Il Ponte

La Regina di… Cori

by


La Regina del Mare Adriatico canta in coro, e la sua voce si dispiega fino a Rimini e in Valmarecchia. E con accenti… diversi. Sette formazioni che arrivano da tutta l’Europa e persino dall’Australia (nella foto il coro Esk Community Choir, diretto da Alexis Fitzgerald): sono loro a “gonfiare” il petto e a sfidarsi con esibizioni il più possibile accurate e perfette di canto corale nel Festival e Concorso Corale Internazionale ‘Regina del Mare Adriatico’.
L’appuntamento è a Cattolica dal 1 al 4 maggio con la quarta edizione del Queen of the Adriatic Sea Choral Festival and Competition, manifestazione corale competitiva e libera, e a cadenza annuale. Il Festival è organizzato dall’Associazione Musicale Musica Ficta di Rimini, con il patrocinio di AERCO, Associazione Emiliano Romagnola Cori, della Regione Emilia Romagna e dei Comuni di Cattolica, San Leo e Rimini.
Sette i cori in gara, cinque nella categoria dulti e due in quella giovanili e bambini (per circa trecento coristi). Arrivano da Bulgaria, Croazia, Polonia, Repubblica Ceca e Australia. L’Italia è rappresentata dall’Ensemble Vocale Femminile Kastalia (nella foto in basso) e soprattutto dal Coro di Voci Bianche di Rimini, diretto da Elvira Massani. Si tratta del coro dell’Istituto Comprensivo Alighieri, rappresenta la scuola e si svolge nelle ore pomeridiane. Formato da circa 40 coristi scelti tra le voci migliori dell’Istituto Comprensivo, ha iniziato l’attività nell’anno scolastico 2003-2004 diretto dalla prof. Maria Elvira Massani ed ha continuati ininterrottamente fino ad oggi. L’attività vuole promuovere il canto come espressione di bellezza artistica, di gioia di esprimersi e di integrazione tra i partecipanti. Al coro partecipano alunni di varie nazionalità provenienti da Cina, Africa, America Latina, Ucraina, Russia ecc. Il repertorio è molto vasto: canti tradizionali, spirituals, repertorio di opere liriche, colonne sonore di film, canzonette e madrigali del 1500-1600 fino a tre voci e musica leggera. Ogni anno il coro partecipa a concorsi e concerti, ha vinto numerosi premi ed è stato scelto per partecipare all’inaugurazione a livello nazionale del nuovo anno scolastico 2018-2019 alla presenza del Presidente della repubblica Sergio Mattarella e delle maggiori autorità dello Stato, all’Isola d’Elba.
Il programma del Concorso è intenso: prevede sabato 4 maggio mattina (10:30-13) i cori Adulti, Categoria B, al Teatro della Regina di Cattolica. Nel pomeriggio (15-18) i Cori Giovanili e di Bambini, Categorie A e C, mentre alla sera (21-23:30) spazio al Concorso Grand Prix e premiazione dei cori al Teatro della Regina. La giuria internazionale è composta dall’italiano Enrico Miaroma (presidente), Karolina Silkina (Polonia/Bielorussia) e Snezana Ponos (Croazia).

Direttore artistico del Concorso è il riminese Andrea Angelini, eclettico maestro e direttore di Cori, tra cui il Coro Polifonico ‘Carla Amori’ di Rimini e l’Ensemble professionale Musica Ficta. Con la formazione corale della Provincia di Rimini “Alessandro Grandi” ha diretto nella Basilica di San Pietro in Roma, dove ha potuto incontrare il Papa, nel Duomo di Milano ed in altre importanti Chiese italiane.
Il programma del Festival prevede il Concorso presso il Teatro della Regina di Cattolica, un concerto a San Leo (3 maggio, ore 18, Teatro Mediceo), nonché un concerto d’apertura nella città di Rimini (1 maggio, ore 21, Chiesa di Servi). “Per i cori che non desiderano far parte della competizione – avverte il direttore artistico Angelini – è comunque prevista un’esibizione non competitiva al Teatro della Regina nello stesso giorno del Concorso”.
Il repertorio è totalmente libero; non sono richiesti pezzi d’obbligo e non ci sono preclusioni d’epoche e generi musicali. La varietà dei luoghi delle esibizioni, gli eventi proposti, e il repertorio presentato fanno di questo Festival una spettacolare manifestazione della coralità ma anche un irripetibile momento d’incontro di diverse culture musicali.
Tommaso Cevoli

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!