Il Ponte

Così vi racconto la vita di un cantautore femmina

by

“Se sei un cantautore…femmina”  sottolinea – con tanto di pollici a indicare se stessa – Chiara Raggi, la vita ha tutta una serie di casini che lei ci spiega in pilloline da 3 minuti in una divertente web series.
Una veste nuova per la cantautrice riminese che, conosciuta in panni più raffinati e intimisti, si mette in gioco alternando uno scopettone e un ukulele, mostrando la sua dimensione domestica e raccontando i processi creativi di un cantautore. Da lei ci siamo fatti spiegare com’è nata l’idea di metterci la faccia senza rischiare di perdere credibilità nel “serioso” mondo di cantautorato.

Chiara, com’è nata l’idea di questa web series?
“L’idea è nata in agosto insieme a Fabiola Fenili (che insieme alla Raggi è autrice delle puntate, ndr). Da tempo avevo il desiderio di stare sui social in un modo diverso. Volevo avere qualcosa da raccontare e mi sono resa conto che mostrare a tutti il mio mondo poteva essere divertente. Poteva essere un bel contenuto”.

E in effetti lo è, lo è molto. Le puntate già uscite – tre – sono molto carine, ma soprattutto intelligenti, nel descrivere il ruolo della donna, oltre a quello dell’artista…con tutti i suoi limiti ovviamente…
“Si, il punto di vista femminile è il fulcro di ogni cosa in questa serie. A me piace il processo creativo, sino ad ora ho parlato attraverso le mie canzoni, adesso in modo ironico ho voluto mostrare quello che c’è dietro mostrando me stessa, nel mio habitat”.

Cosa vedremo nelle prossime puntate?
“Le puntate sono già state tutte girate, quasi tutte in casa mia, siamo usciti poco (insieme al regista Luca Cappellini, ndr) perché alla fine la casa, il mio nido, è il posto in cui scrivo le canzoni. Vedrete i miei idoli e verrete chiamati a interagire e partecipare alla scrittura del copione. Poi verranno a trovarmi degli amici come l’attrice Sara Galli e il rapper Peroz. Ma non voglio svelare di più”.

E fai bene. Questo progetto è un po’ il lancio per il nuovo disco. Di questo puoi svelarci qualcosa?
“Il disco uscirà a inizio anno e verrà presentato con un concerto inserito nella stagione teatrale di Rimini, con una data al Teatro degli Atti, il 10 marzo. Con me l’Orchestra da Camera di Rimini, per un disco un po’ diverso dal mio solito, dove metto insieme jazz, pop e musica classica”.

Un disco nuovo in tutti i sensi, allora…
“Si, questo disco è nato dopo un momento di grossa crisi artistica. Faccio questo lavoro da 15 anni e mi sono fermata un attimo a chiedermi: «E adesso, che faccio?». La risposta a questa domanda è un disco di cui curo tutta la parte artistica, sono 10 nuove canzoni che parlano della natura umana in tutte le sue sfaccettature”.

Stop all’intervista. Non vogliamo togliere altro tempo a Chiara, soprattutto adesso che sappiamo quant’è dura la vita di una cantautrice…femmina.
Angela De Rubeis

Chiara Raggi su Facebook

leave a reply

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!