Il Ponte

Il cartellino del 20 novembre 2016

by

Azzurro
al San Patrignano Running Team. La squadra al gran completo è riuscita a portare a termine la maratona di New York, raggiungendo il traguardo di Central Park, meritando così di mettere al collo la sudata medaglia. Ad arrivare per primo è stato Claudio Lotti, mentre in seconda posizione è arrivata la coppia Sara Carrena e Nicola Dzhanshiev. Francesco Facecchia ha tardato di poco più di dieci minuti, seguito da Mario Mondelli, Stefano Folco e Azzurra di Bennardo. Praticamente al traguardo a braccetto Virgilio Albertini, assieme ai fratelli Giuseppe e Roberto Morgese. A chiudere Rosario Fiorinelli, stremato ma anche lui vincente.

Giallo
alla polemica scattata dopo le dichiarazioni dell’attaccante tedesco Thomas Muller al termine della partita per la qualificazione mondiale vinta a San Marino per 8-0. Muller ha detto di non capire “il senso di partite impari come quella col San Marino”. Un giornalista sammarinese gli ha subito risposto elencando ben dieci buoni motivi sull’utilità della partita. Nell’elenco ci sono puntualizzazioni ben precise, ma anche dell’ironia pesante verso i vacanzieri teutonici, i quali, ricordiamolo, fino a poco tempo fa erano i maggiori clienti della Riviera e del Titano. Ovvero la pecunia era anche “nel calzino bianco sotto i sandali”.

Rosso
a Valentino Rossi. Il “Dottore” passando in moto nel paddock del circuito di Valencia, ha dato un calcio e uno spintone ad una signora intenta a farsi un “selfie” per poi proseguire tranquillamente. Il campione di Tavullia ha poi chiesto scusa lamentandosi della vita nel paddock, ormai diventata impossibile. Forse dovuta anche ai troppi ospiti che gli sponsor invitano nel vivo della manifestazione. Sponsor che contribuiscono però ai lauti guadagni dei piloti. Quindi?

Beppe Autuori

leave a reply

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

Seguici

Back to Top