Il Ponte

I Pirati vogliono assaltare Reggio

by

Il galeone continua a navigare vento in poppa mentre i sammarinesi sono sempre meno… titano. La prima sfida tra parenti-serpenti si è colorata di neroarancio, con i Pirati che hanno calato giù nella stiva due vittorie, lasciando ai sammarinesi una sola briciolina.
La prima gara del trittico è stata dominata dai lanciatori partenti, con Garcia ed Estrada sulle rispettive collinette a lasciare davvero poco ai frombolieri avversari. Briciole che però Rimini, dopo il solo-homer in apertura di Duran sul secondo lancio di Garcia che ha illuso i sammarinesi, nelle prime due riprese è riuscito a convertire in due pagnotte decisive (2-1 all’8°), prima che la valida di Chiarini al 9° fissasse il definitivo 3-1. Combattutissima la seconda, con i Titani che allungano al 2° su Bengel, subiscono il pareggio al 3° (2-2), segnano 3 punti nell’inning successivo pur con due out, e infine soffrono terribilmente al 7°, quando Avagnina spinge a casa Camargo e Crociati, prima che Gregorius, rilevato Da Silva sul mound, confezioni la salvezza titana (5-4) insieme a Max De Biase.
L’ultima sfida, quella dei lanciatori made in Italy, arriva dunque come una sorta di “bella”. I Pirati la fanno propria, grazie al tandem splendente Patrone e Quattrini che blinda la difesa (3 sole valide concesse alle tutt’altro che fumanti bocche da fuoco T&A, costrette a subire ben 16 eliminazioni consecutive) e a tre punticini faticosamente seminati al 1°, 5° e 8° attacco sui pur ottimi pitcher dirimpettai Martignoni e Orta (3-0).
Ora, con due lunghezze di vantaggio in classifica sulla coppia formata da Bologna e Nettuno, e ben tre su quella Grosseto e San Marino, i Pirati in questo fine settimana porteranno il loro galeone a veleggiare sul diamante di Reggio Emilia, desolatamente fanalino di coda della graduatoria (3 vinte, 9 perse), con buone possibilità di cogliere una tripletta vincente. L’unico rischio per i bucanieri di via Monaco può solo essere quello di sottovalutare gli emiliani.
“Rischio che noi in questo fine settimana in casa contro Parma (ma garauno si è giocata giovedi in Emilia, ndr) non corriamo di certo – ci scherza su Bindi, parlando dei suoi Titani – arriviamo dopo tre belle gare contro un Rimini che, oltre che forte, mi è parso più avanti di condizione. Tra due o tre giornate contiamo anche noi di essere tutti al massimo della forma ma anche contro i ducali mi aspetto già progressi significativi, in più spero nell’arrivo sul nostro monte di Mauro Schiavoni”.

Riccardo Leoni

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!