Il Ponte

Giornata mondiale della Gioventù – È la Fiera della Misericordia

by

giornata-mondiale-della-gioventùGiornata mondiale della Gioventù – Per almeno 400 giovani è stato certamente un sabato sera diverso. È una bella tradizione, che accomuna Rimini a tante altre Diocesi italiane, quella di festeggiare in Diocesi, nella Domenica delle Palme, la Giornata mondiale della Gioventù.
Rimini lo ha fatto, quest’anno, con molte novità. Infatti l’incontro di sabato 19 marzo, non è stato incentrato “solo” sulla veglia serale, ma su di un percorso di proposte, iniziato nel tardo pomeriggio e conclusosi alle 23, con tisana e… nutella.
Impegnata non la Cattedrale, ma la parrocchia del Centro storico di Rimini, sant’Agostino (con tutta la comunità giovanile e il Msac mobilitati), che, per una sera, ha vestito i panni di una piccola GMG, ospitando diversi momenti di incontro. È nata così la “Sagra della Misericordia”, con tanti stand e altrettante proposte: un gazebo accoglienza, una mostra, un percorso multimediale, una biblioteca vivente di testimoni, video proiezioni, alcuni punti confessione, diversi luoghi per l’adorazione, la proposta della preghiera di Taizè, un padiglione gastronomico per chi ha voluto cenare in compagnia.
Ad organizzare il tutto l’équipe diocesana di Pastorale Giovanile, oggi composta da due laici: Francesco Grassi e Antonietta Lombardini, e tre preti: don Alberto Pronti e don Ugo Moncada oltre al responsabile don Davide Pedrosi.
“L’intento – ci conferma Francesco Grassi, detto Checco – era quello di far gustare e assaporare la Misericordia di Dio offrendo un percorso, con diverse proposte, nel quale scoprire il volto di Dio che Gesù presenta nel vangelo”.
Alla veglia finale ha preso parte anche il vescovo Francesco, che ha incentrato il suo intervento sul brano del vangelo di Matteo “Voi siete il sale della terra” e ha “consegnato” ai giovani l’impegno di mettere in pratica, e non solo enunciare, le “opere della misericordia”.
Una serata diversa, che i giovani presenti hanno mostrato di gradire. Il proposito degli organizzatori, dopo questa prima sperimentazione, è di insistere sulle modalità proposte anche per il prossimo anno, magari con ancora nuove idee.
La Pastorale Giovanile ha anche comunicato due prossime iniziative.
La prima si svolge domenica 17 aprile in Seminario a Rimini. L’appuntamento è per le 16, per un pomeriggio organizzato con la Pastorale Vocazionale, rivolto ai giovani dai 17 ai 25 anni. “Spazio ai giovani che si raccontano nelle loro speranze, nelle difficoltà, nelle conquiste”, ci dice ancora Checco. Dopo le testimonianze, in programma una merenda insieme, la proposta della preghiera di Taizè e la cena vissuta in fraternità.
L’altra data da segnare in agenda è la festa che le Diocesi della Romagna organizzano insieme venerdì 10 giugno, alla sera, presso la discoteca Indie a Cervia. Anche qui tanti stand e proposte diverse, con riflessioni, preghiere, ma anche giochi e danze. Sono invitati in particolare i partecipanti alla GMG di Cracovia, ma anche tutti i giovani. Intanto cresce la febbre per l’incontro col papa in Polonia. Da Rimini i partecipanti finora sono 175, ma le iscrizioni sono ancora aperte. (GvT)

leave a reply

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!