Il Ponte

Gare clandestine Riccione – erano più di cento

by

Gare-clandestine-RiccioneA Riccione torna l’allarme per le gare clandestine su strada. Per le competizioni era stata scelta la nuova zona artigianale di viale Piemonte, dove domenica scorsa gli agenti della Polizia municipale, in collaborazione con i Carabinieri, sono intervenuti, sia in tarda mattinata, sia nel pomeriggio, individuando un centinaio tra ciclomotori e motocicli e una dozzina di auto. L’allarme era scattato già da alcune settimane. Per fortuna l’intervento preventivo delle divise ha scongiurato il peggio. Militari e agenti della PM hanno eseguito un’accurata attività di controllo sui veicoli e identificato i conducenti. Riscontrata la regolarità dei documenti di circolazione i centauri sono stati dispersi. Nessuna denuncia, ma un’auto è stata fermata perché non aveva più le caratteristiche idonee per la guida. Sul posto oltre a diversi ragazzini si erano date appuntamento persone adulte arrivate anche da fuori Riccione e da San Marino. Si ipotizza che nel momento del blitz stessero per dare il via a una competizione. Da anni a Riccione non si riscontravano episodi del genere. Gli ultimi risalgono agli anni Novanta, quando si facevano scommesse, lanciandosi ad alta velocità all’incrocio tra la Flaminia e viale Abruzzo.

Come riporta una nota del Comune “i controlli in viale Piemonte rientrano in un’attività di prevenzione congiunta tra PM e Carabinieri partita sabato sera in varie zone del territorio”. A proposito il vicesindaco e assessore alla Polizia municipale, Luciano Tirincanti, commenta: “eravamo già a conoscenza di questo fenomeno, che continueremo a monitorare in maniera costante. Con i controlli di domenica abbiamo bloccato delle probabili sfide di velocità che in nessun modo, grazie anche alla preziosa collaborazione dell’Arma dei Carabinieri, dovranno mettere a repentaglio non solo la sicurezza di chi è in sella ai motocicli, ma anche di chi, per puro caso dovesse passare sulla medesima strada nella quale si ritrovano questi ragazzi. Proseguiremo senza sosta, vigilando puntualmente”.
Sempre in tema di strade, in viale Venezia, su richiesta di diversi riccionesi, a inizio settimana è stato ripristinato il doppio senso di circolazione. Ma occhio all’acceleratore. La Polizia ha imposto il limite dei 30 chilometri orari.
Per chi sgarra sono in agguato le multe. A metà strada è stata infatti posizionata una colonnina con la telecamera.

Nives Concolino

leave a reply

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!