Il Ponte

Buon Natale

by

Capisco che tornare a lavorare o studiare dopo tanti giorni di spensieratezza e bagordi non è facile, e allora mi sforzo di ammettere che a feste finite si possano tenere le luminarie ancora per un pochino pochetto. Ma mi ha fatto specie vedere sui social network un dibattito sull’opportunità o meno che i comuni tenessero ancora accese le luminarie il 14 (quattordici) gennaio.
Va bene che ormai il Natale ognuno se lo fa a sua propria misura, soprattutto in quelle scuole dove si indica alle maestre di spiegare ai bambini, per non urtare niente e nessuno, che non è una festa religiosa ma la festa delle stelle luminose o del volemose bene di quel che la fantasia suggerisce. Ma, come che la si consideri, una festa ha un inizio e una fine. Bisogna goderne ogni attimo, certo, poi come ben sapeva il saggio Leopardi arriva inevitabilmente il giorno che “tristezza e noia recheran l’ore, ed al travaglio usato ciascuno in suo pensier farà ritorno”.
Per quanto mi riguarda, se fossi sindaco di una qualsiasi città farei un’ordinanza per imporre a tutti di spegnere le luminarie di Natale alla mezzanotte del 6 gennaio. Anzi, leggo dal calendario che anche nel 2019 le feste dureranno un giorno in più essendo il 7 gennaio domenica. Ma dall’8 si smonta e si spegne tutto, intesi? Diglielo anche tu, Giacomo.

Il Caffè Scorretto di Maurizio Ceccarini

leave a reply

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!