Il Ponte

Albinoleffe e Monza: il Rimini inizia a tremare

by

Poteva e doveva essere la domenica del riscatto. Perché si giocava contro una diretta concorrente, perché sulla panchina c’era un nuovo allenatore e perché in settimana i giocatori erano stati messi sul banco degli imputati e tutti si aspettavano una reazione di orgoglio. Invece, nulla. Zero assoluto. E attaccarsi alla sfortuna conta fino a un certo punto, perché se è vero che i legni non stanno dando una mano, è altrettanto vero che certi errori sotto porta non si possono più tollerare. Ma c’è di peggio, il pareggio con il Fano ha aperto ufficialmente la crisi tra i tifosi e tutto l’entourage biancorosso (vedi boxino). Mario Petrone aveva chiesto di stare vicino a Ferrani (nella foto) e compagni per questo finale, ma sinceramente si possono capire anche i tifosi stanchi di vedere uno spettacolo così penoso. E adesso la classifica inizia a farsi preoccupante. Al momento di andare in stampa, Fano e Fermana devono ancora recuperare la partita rinviata un paio di settimane fa. Se gli amaranto dovessero aver vinto, il Rimini si ritroverebbe addirittura nella posizione di essere retrocesso direttamente a causa della classifica avulsa. Eppure la salvezza diretta è a un solo punto. Giana Erminio e Renate, infatti, sono a 34 mentre Verona e Albinoleffe a 36. Come dire, ancora tutto è possibile, ma i biancorossi devono assolutamente invertire la rotta lontano da casa. A partire da domenica prossima quando saranno di scena proprio sul campo dell’Albinoleffe. Gli orobici, agli «Azzurri d’Italia», hanno un ruolino di 4 vittorie, 5 pareggi e 7 sconfitte. Vincere vorrebbe dire davvero ribaltare una situazione pesantissima. Intanto la società ha tesserato il centrocampista Luigi Palumbo.

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!