Il Ponte

44%: in Italia il primo partito è l’astensionismo

by

Boom della Lega; rimonta del Pd che sorpassa il M5S in caduta verticale; faticosa tenuta di Forza Italia; Fratelli d’Italia in crescita. Ma il primo partito della tornata elettorale europea in Italia è decisamente quello dell’astensionismo.

In controtendenza rispetto agli altri Paesi, nel nostro la partecipazione al voto è diminuita: ha votato il 56,09% contro il 58,69% del 2014, un dato che rappresentava già un record negativo (in provincia di Rimini 61,67 contro i 67,10 di 5 anni fa).

Improprio, ma comunque eloquente, il confronto con le ultime politiche, quando aveva votato il 72,93% (76,35% a Rimini). Tra i potenziali votanti di domenica 26 maggio 2019 sono mancati all’appello oltre 22 milioni di elettori, più di quelli di Lega, Pd e M5S sommati insieme. Le regioni con l’affluenza maggiore sono state Umbria (67,69%) ed Emilia-Romagna (67,30%, dunque il dato riminese risulta molto inferiore alla media regionale), quelle con la minore partecipazione Sardegna (36,25%) e Sicilia (37,5%), ma in tutto il Mezzogiorno il calo è stato sostenuto.

Dunque è andata alle urne poco più della metà degli italiani chiamati al voto.

E le scelte di chi ha deciso di esprimersi sono state piuttosto nette, almeno nei numeri. La Lega ha avuto il 34,33% dei consensi (in Emilia Romagna 33,77, in provincia 36,45), il Pd il 22,69% (in Emilia Romagna 31,24, in provincia 25,57), il M5S il 17.08% (in Emilia Romagna 12,89, inprovincia 15,71).

In valori assoluti siamo oltre i 9 milioni di elettori per Salvini, oltre i 6 milioni per Zingaretti e a 4 e mezzo per Di Maio.

Seguono Forza Italia con l’8,79% (in Emilia Romagna 5,87, in provincia 7,24) e Fratelli d’Italia con il 6,46% (in Emilia Romagna 4,66, in provincia 4,77). Tra i partiti che non hanno raggiunto la soglia di sbarramento del 4% compaiono +Europa (3,09%), Europa Verde (2,29%), La Sinistra (1,74%), il Popolo della Famiglia (0,43%) eCasapound (0,33%).

Rispetto alle politiche dello scorso anno – un paragone statisticamente discutibile, ma politicamente inevitabile – i rapporti di forza tra i due partiti di governo si sono letteralmente ribaltati, basti pensare che il M5S aveva ottenuto il 32,68% e la Lega il 17,37%. Significativo il recupero del Pd che aveva il 18,72%.

Forza Italia quasi dimezza la percentuale (era al 14,01%), Fratelli d’Italia guadagna due punti (aveva il 4,35%).

Nelle cinque circoscrizioni macroregionali la Lega è risultata prima nelle due del Nord, ma anche in quella del Centro, tradizionale punto di forza del Pd, che registra un calo netto nel Sud. Nel Mezzogiorno e nelle Isole il M5S, fortemente penalizzato nel Centro-Nord, conferma la prima posizione anche se su livelli ridotti e con la Lega che si avvicina.

Nel dettaglio dei dati, nel Nord-Ovest la Lega ottiene il 40,70%, il Pd il 23,45%, il M5S l’11,12%, Forza Italia l’8,80% e FdI il 5,65%. Nel Nord- Est la Lega consegue il suo risultato migliore con il 41,01%, il Pd riceve 23,79% dei voti, il M5S il 10,30%, Forza Italia il 5,83%, FdI il 5,74%. Nel Centro la Lega raggiunge il 33,45%, il Pd si attesta al 26,82, il M5S ottiene il 15,95%, Fratelli d’Italia supera Forza Italia (rispettivamente 6,98% e 6,25%). Nella circoscrizione meridionale il M5S è al 29,17%, la Lega al 23,45%, il Pd al 17,85%, Forza Italia al 12,28% e FdI al 7,56%. Nelle Isole il M5S tocca il suo livello più alto con il 29,85%, la Lega segue con il 22,42%, il Pd è al 18,48%, Forza Italia al 14,77% (suo miglior risultato) e FdI al 7,28%.

Tra le grandi città il Pd risulta primo partito a Roma, Milano, Torino, Genova, Bologna e Firenze, il M5S a Napoli, Bari e Palermo.

I nostri contatti

via Cairoli 69

0541 780.666

redazione@ilponte.com

Newsletter

Rimani sempre aggiornato!

“ilPonte” percepisce i contributi pubblici all’editoria.
“ilPonte”, tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Pubblicazione dei Contributi Pubblici

Seguici

Back to Top
Click to listen highlighted text!